Trasferimento e passaggio di cattedra provinciali: con quale ordine si dispongono i movimenti?

Marina – Gentilissimi, ho fatto domanda di mobilità provinciale e non ho ottenuto il movimento richiesto, sono stata preceduta da docente con punteggio inferiore che ha chiesto trasferimento all’interno della stessa provincia, chiedo pertanto se il movimento di trasferimento precede quello di passaggio di cattedra. Grazie

Mobilità annuale interprovinciale: non bisogna confondere l’utilizzazione con l’assegnazione provvisoria

Antonia – Sono docente di ruolo nella classe di concorso A050 nella provincia di Siracusa, avendo il titolo di sostegno, avevo capito che potevo fare richiesta di utilizzazione interprovinciale sul sostegno. Ho compilato l’allegato D, F e la dichiarazione personale, chiedendo di spostarmi per ricongiungimento ad una figlia che abita a Roma dal 2012. Ma non riesco ad inoltrare la domanda perché mi dice Roma è provincia non abilitata. Non riesco a capire, mi diresti perché e se c’è una soluzione a questa mia richiesta? Grazie

Assegnazione provvisoria per docente coniugata: può chiedere ricongiungimento al genitore

Nelly – Sono una docente di scuola primaria vorrei chiedere un’informazione in merito alle assegnazioni provvisorie interprovinciali riguardo al ricongiungimento. Sono sposata e risiedo con mia madre  con 104 art.3 comma 3  e con più di 65 anni, mio marito risiede nello stesso comune ma ad un indirizzo diverso dal mio e di mia madre. Posso chiedere ricongiungimento a mia madre anche se sono coniugata? Grazie

Domanda di assegnazione provvisoria nella secondaria I grado e II grado: si devono compilare moduli distinti

Federica – Ho letto attentamente la guida ma ancora non riesco a capire una cosa: io insegnante di scuola media compilo la domanda di assegnazione  provvisoria  destinata alla secondaria di I grado. Nella sezione G1 farò la richiesta per altro grado di istruzione (scuole superiori). Da ciò che si evince devo compilare un modulo aggiuntivo: significa che terminata la domanda per la scuola secondaria di I grado, dovrò anche aprire su Istanze online quella destinata al personale di scuola superiore? Sono molto confusa. Pensavo che potessi inserire tutte  le scuole (medie e superiori) e la mia richiesta di insegnare in altro ordine e/o grado nello stesso documento. Spero in una vostra pronta risposta. Grazie

Punteggio di continuità: come si valuta e quando si perde?

Eleonora – Sono entrata in ruolo in un istituto nel 2015-16 (anno di prova), l’anno successivo  mi è  stata assegnata la sede definitiva in un altro istituto della stessa provincia e ho chiesto utilizzazione per due anni (2016-17  e 2017-18) nella sede precedente. Considerando che l’anno di prova non va conteggiato e che l’utilizzazione non dovrebbe far perdere la continuità, se restassi nello stesso istituto in cui sono titolare anche per quest’anno (2018-19), al termine dell’anno avrei diritto ai sei punti di continuità del triennio?

Domanda di utilizzazione su Istanze online: la scuola di titolarità compare in automatico ed è riferita all’a.s.2018/19

L.L. – Gentile OrizzonteScuola, sono un docente di scuola secondaria di secondo grado che è stato trasferito d’ufficio dopo essere stato dichiarato soprannumerario. Per l’anno scolastico 2018/19 ho ottenuto una scuola che non avevo richiesto che mi risulta molto scomoda per cui mi accingo a presentare domanda di utilizzazione. Devo dire che trovo il modulo simile a un rompicapo cinese e mi sono state molto utili le vostre FaQ  e la vostra guida, però mi resta una domanda apparentemente banale che è la seguente: all’inizio del modulo bisogna dichiarare scuola di titolarità e di servizio per l’a.s. 2018/19; per la scuola di titolarità si parla ovviamente della scuola ottenuta nel trasferimento, ma per quella di servizio? Si tratta della scuola di attuale servizio fino al 31/08/2018 o è sempre quella ottenuta nel trasferimento? O non ci si deve porre il problema in quanto Istanze online le produce in automatico? Grazie del lavoro che svolgete e dell’aiuto che potrete darmi.

Mobilità annuale: se si possiedono i requisiti si può chiedere sia utilizzazione che assegnazione provvisoria

Armando – Sono un insegnante della scuola secondaria di secondo grado, in procinto di compilare la domanda di assegnazione provvisoria (sia su posto normale e sia su sostegno) per il ricongiungimento ai miei genitori. Premetto che ho ottenuto il trasferimento interprovinciale su posto normale in una provincia diversa da quella di richiesta di ricongiungimento. E’ possibile presentare oltre alla domanda di assegnazione provvisoria anche la domanda di utilizzo (solo su sostegno), potendo rientrare come: docente titolare su insegnamento curricolare in possesso del titolo di specializzazione che chiede di essere utilizzato solo sul sostegno, nell’ambito dello stesso grado di istruzione? In attesa di una vostra risposta porgo distinti saluti.

Assegnazione provvisoria per docente nel vincolo quinquennale: può chiedere solo posti di sostegno

Luigi – Sono docente di ruolo titolare sul sostegno scuola secondaria di I grado dal 1/9/2015. Considerato che nella mobilità interprovinciale ero ancora in vincolo quinquennale, non ho potuto chiedere il passaggio sulla materia, vorrei chiedere se è possibile presentare domanda assegnazione provvisoria interprovinciale anche su posto comune, dato che ho effettuato 2 anni di ruolo su sostegno (escluso l’anno in corso) e ho fatto 2 anni sul sostegno in pre-ruolo, a tempo determinato.

Assegnazione provvisoria: con quale ordine devo inserire le preferenze?

Vera – Sono insegnante di sostegno di II grado,titolare a Bergamo, mi accingo a compilare la domanda di assegnazione provvisoria. Per l’inserimento delle scuole: posso scrivere 15 scuole del comune a cui chiedo il ricongiungimento? Oppure devo mettere la prima scuola del comune di ricongiungimento e come seconda per forza quella di un altro comune. Ho un po’ di confusione in merito. Grazie anticipatamente!

Vincolo quinquennale sul sostegno: può essere ripetuto più volte in base alla mobilità del docente

Antonella – Sono  un’insegnante  di sostegno di ruolo dal 2010 nella scuola superiore  di secondo  grado.
Avendo superato il vincolo quinquennale sul sostegno, quest’anno sono riuscita ad avere il trasferimento  nella  provincia di  Crotone  in scienze matematiche applicate  (A47).
Se il prossimo  anno  scolastico, a livello  provinciale, chiedo di essere trasferita su sostegno,  io sarò  soggetta di nuovo al vincolo quinquennale  sul sostegno? Grazie

Utilizzazione: compilazione sezione E del modulo domanda. Chiarimenti

Grazia – Vorrei avere chiarimenti circa la sez. E – Utilizzazioni con precedenza. Posso non compilare il punto 16, dato che non ho interesse a tornare nella scuola in cui sono stata utilizzata nel precedente anno scolastico? Ho compilato solo il punto 14 relativo all’utilizzazione nella scuola di precedente titolarità. Volevo sapere se, secondo le mie volontà, ciò sia corretto. Grazie, cordiali saluti.

Assegnazione provvisoria dopo passaggio di ruolo dal I grado al II grado: in quale grado di istruzione posso chiederla?

Maria Teresa –  Ho ottenuto quest’anno il passaggio di ruolo dalla secondaria di 1° alla secondaria di 2° grado. Volevo chiedervi se ho comunque la possibilità di chiedere l’assegnazione provvisoria, e per quale grado di scuola. In caso di risposta positiva, l’anno di prova sarebbe rimandato? Grazie e cordiali saluti

Assegnazione provvisoria in altro grado di istruzione: nessuna conseguenza su stipendio e anzianità di servizio

Alessandro – Chiedo gentilmente una consulenza su una questione che riguarda le assegnazioni provvisorie.
Sono docente a t.i. nella scuola secondaria di II grado. Non ho mai prestato servizio nella secondaria di I grado, pur essendo abilitato.
Nel caso in cui chiedessi assegnazione provvisoria in istituti secondari di I grado, avrei ripercussioni peggiorative sullo stipendio (sono ancora nella prima fascia stipendiale) o nella progressione di “carriera” nella secondaria di II grado? Cordiali saluti.

Graduatorie III FASCIA ATA: chi si inserisce nelle graduatorie permanenti è cancellato dalla III fascia

Silvia – Buongiorno redazione, avrei bisogno di un chiarimento inerente le graduatorie di terza fascia ATA. Sono pervenuti alla nostra scuola dei ricorsi da parte di persone che non risultano inserite, nonostante abbiano presentato domanda da noi, nella graduatoria provvisoria di terza fascia del personale ATA.

Per ricongiungersi al coniuge non è richiesta la convivenza

Michele  – Gentilissimi Esperti volevo chiedervi se da quest’anno per richiedere l’assegnazione provvisoria per ricongiungimento al coniuge, entrambi i coniugi devono avere la residenza nel comune richiesto o il requisito dell’iscrizione anagrafica per provare la  stabilità della convivenza vale solo per conviventi, parenti o affini? Distinti saluti.

Anche il perdente posto dell’anno in corso può richiedere utilizzazione nella scuola di ex titolarità

Docente – Le scrivo perché non ho trovato risposta alla mia domanda. Sono insegnante di sostegno scuola primaria e quest’anno sono stata dichiarata perdente posto. Ho compilato domanda cartacea di trasferimento rispondendo no alla richiesta se intendevo partecipare comunque alla mobilità a domanda, con la speranza di essere riassorbita. Purtroppo sono stata trasferita in un’altra scuola nella quale dovrò prendere servizio il primo settembre 2018. Vorrei però richiedere utilizzazione nella scuola di precedente titolarità. Il mio dubbio è se ho i requisiti per rientrare nell’articolo 2 punto b del contratto sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie.  Nel contratto infatti si fa riferimento ai docenti trasferiti a domanda condizionata e “che abbiano richiesto in ciascun anno dell’ottennio il trasferimento anche nella scuola di precedente titolarità”. Quest’ultima frase mi fa dubitare in quanto non ho ancora avuto modo di richiedere il rientro essendo perdente posto solo da quest’anno scolastico. Sicura di una sua risposta la ringrazio anticipatamente.

Precedenza per figli minori di anni 6. Deve essere indicata nelle autodichiarazioni

Anna  – sono alle prese con la compilazione della domanda di assegnazione provvisoria e ho un dubbio riguardo all’inserimento dell’allegato relativo alla precedenza per figli minori di sei anni. Farò domanda di assegnazione provinciale e non so se inserire solo l’allegato relativo alle esigenze di famiglia (dove comunque si inseriscono i dati relativi ai figli minori) oppure anche quest’altro per la precedenza avendo un figlio di quattro anni. Mille grazie per la tua consulenza, sempre preziosa.

Assegnazione provvisoria in un Istituto di Istruzione Superiore: non si può chiedere la singola sede, ma si deve esprimere preferenza per l’intero Istituto

Loredana – Vorrei fare richiesta di assegnazione provvisoria per ricongiungimento a coniuge e figli. Nel comune di ricongiungimento c’é un solo istituto di secondo grado che però comprende sedi distaccate in comuni anche molto distanti. Tra le sedi che si devono scegliere per l’assegnazione è necessario indicare il codice meccanografico unitario? Colgo l’occasione per ringraziarvi per il servizio offerto