Il raddoppio del punteggio è valido solo per i titolari su sostegno al momento della compilazione della graduatoria interna di istituto

Annamaria – Buongiorno, essendo passata nei ruoli prima sul sostegno (un anno) e poi definitivamente sulla disciplina  (francese) sempre nella scuola superiore, vorrei sapere, ai fini della graduatoria d’istituto, a quanto punteggio ho diritto per l’anno sul  sostegno. In attesa Vi ringrazio e saluto.

Scuole serali e domanda di trasferimento. Chiarimenti

Pietro  – Gentile redazione, vorrei chiedere se è possibile esprimere l’opzione del serale  per una sola scuola della provincia da me prescelta, indicandone lo specifico codice meccanografico(dunque nella sezione ‘preferenze’, tra le cinque scuole e gli ambiti), senza dove estendere l’opzione ‘serale’ a tutte le scuole e gli ambiti da me indicati(selezionando l’ opzione del serale nella sezione delle preferenze, al p. 39,  ‘Disponibilità all’ insegnamento sulle scuole serali). In secondo luogo, vorrei chiedere se è fondamentale indicare in allegato la data del superamento dell’anno di prova. Vi ringrazio. Distinti saluti.

Graduatoria interna e punteggio di continuità: come si valuta per docente che è stato 4 anni nella DOP?

F.S. – Una mia collega trasferita quest’anno nella mia scuola è stata per 4 anni nella DOP perché era diventata soprannumeraria nella sua ex scuola: come si devono valutare i suoi 4 anni ai fini della continuità, ha diritto a dei punti visto che è stata trasferita a domanda. La ringrazio immensamente per la sua gentilezza.

Graduatoria interna e punteggio di continuità: si valuta per docente in aspettativa per mandato politico?

Francesco – Un mio collega già di ruolo in altra provincia  prima di essere trasferito nella mia scuola  è stato in aspettativa per tre anni per mandato politico presso il comune X. Come  vanno valutati questi anni nella graduatoria interna? Gli spettano i 6 punti per anno?

Trasferimento su materia per docente di sostegno: non può essere richiesto se non risulta superato il vincolo quinquennale

Lia – Sono di ruolo sul sostegno e quest’anno vorrei fare domanda di trasferimento per cambiare regione ed essendo anche nel quinquennio vorrei passare nella materia. Devo fare un’unica domanda? Cosa scegliere ? Trasferimento o passaggio di cattedra? Quale sarà la priorità tra materia e sostegno nella provincia desiderata? Grazie

Ricongiungimento e precedenza. In che ordine esprimere le preferenze?

Angela  – Sono una docente, ho un dubbio sulla scelta del ricongiungimento e delle preferenze. Mio marito è residente in un comune diverso dal mio ma nella stessa provincia, io ho residenza con i figli,  104 e invalidità personale. A chi devo chiedere il ricongiungimento?  Inoltre la prima scelta deve essere riferita al comune di residenza in cui vale la precedenza o a quello di ricongiungimento? Grazie

Punteggio di ricongiungimento quando un plesso dell’istituto è nel comune di residenza del coniuge

Sebastiano – Spett.le redazione, sono un docente di scuola primaria titolare in un istituto comprensivo del comune A mentre mia moglie è residente nel comune B. Premetto che nel comune B c’è un altro istituto comprensivo.     Siccome in una frazione del comune B c’è un plesso scolastico di scuola primaria che fa parte dell’Istituto del comune A Vi chiedo se ho diritto ai 6 punti di ricongiungimento al coniuge nella graduatoria dei soprannumerari; io sostengo di si mentre la segreteria della mia scuola dice che non ho diritto. Sperando di essere riuscito a spiegarmi e in una Vostra risposta porgo distinti saluti. Un Vostro affezionato lettore.

Preferenza scuola e preferenza ambito: chi otterrà il trasferimento?

Giampaolo -Salve sono un docente della scuola secondaria di secondo grado e sto chiedendo il trasferimento interprovinciale, vorrei un piccolo chiarimento su un argomento che è più semplice spiegare con un esempio: supponiamo che io chieda di andare sull’ambito X, un collega con meno punteggio di me chiede una scuola dell’ambito X, in tale caso ha lui la priorità a discapito dei punti? Ti ringrazio tantissimo

Graduatorie Permanenti ATA: per il profilo di collaboratore scolastico l’EIPASS non è valutabile

Santo – Salve, mi chiamo Santo, sono un collaboratore scolastico, sto facendo domanda di inclusione per la graduatoria permanente Ata 24 mesi per il profilo professionale di collaboratore scolastico, mi sorge un dubbio,se la patente del computer “Eipass personale ata” possa essere inclusa come titolo culturale. In attesa di un Vostro riscontro. Porgo cordiali saluti

Graduatorie Permanenti ATA: per il profilo di collaboratore scolastico si valuta il più favorevole fra quelli di accesso

Pietro – Sono un C.S. che deve inserirsi nella graduatoria permanente e non so quale tra, il diploma di ragioniere con voto 50/60 e quello di scuola magistrale la cui somma ( escluso motoria, religione e condotta) e’ 78 su nove materie.. mi da più punteggio..

mi sono rivolto a due diversi sindacati ottenendo risposte contrastanti.

Da posto di sostegno a posto comune ci si muove dopo rispetto al trasferimento sulla stessa tipologia di posto

Giovanna  – Buonasera, chiedo se esista una remota possibilità di ricorrere avverso l’allegato 1 punti 13 e 14 CCNL 2017/2018 che stabilisce che nella mobilità ha precedenza il trasferimento da posto comune a posto comune rispetto a quello da posto di sostegno a posto comune, contrariamente a quanto avveniva negli anni precedenti in cui tale ordine non era previsto ma contava solamente il punteggio posseduto.
Nel mio caso particolare, sono di ruolo su posto di sostegno dal 2005 e dal 2010 faccio domanda di trasferimento per passare sulla materia (matematica A047); nelle scuole che richiederò sulla domanda, in base a questa normativa, verrò preceduta anche da chi ha un solo anno di ruolo su posto comune. Si può fare qualcosa? C’è qualche ricorso collettivo in merito? Attendo una Sua cortese risposta. La ringrazio sentitamente.

Ricongiungimento al coniuge graduatoria interna. Chiarimenti

Dirigente – Si chiede di conoscere se ad un docente che insegna in un comune della provincia di Palermo ed ha il coniuge residente in un comune della provincia di Agrigento, (quest’ultimo comune viciniore rispetto al comune dell’istituto di titolarità) nella graduatoria interna d’istituto spettano i sei punti per ricongiungimento al coniuge. Si precisa che nel comune di residenza non vi sono istituzioni scolastiche
richiedibili. Il fatto che i due comuni si trovino in province diverse preclude la possibilità di avere i sei punti in graduatoria? Si ringrazia anticipatamente e si porgono cordiali saluti.

Il trasferito d’ufficio l’1/9/2017 non è ultimo in graduatoria

Dirigente – Ai fini della compilazione della graduatoria interna per l’individuazione dei perdenti posto per l’a.s.2018/2019, esponiamo la seguente situazione:·         al 01.09.2017 nel ns Istituto sono arrivati n°3 docenti di scuola primaria (posto comune) trasferiti d’ufficio in quanto perdenti posto in un’altra scuola·         non abbiamo avuto altri docenti trasferiti a domanda volontaria ·         nell’attribuzione del punteggio abbiamo riconosciuto ai 3 docenti sopra menzionati la continuità pregressa maturata nella scuola di precedente titolarità; Il nostro quesito è il seguente: la posizione in graduatoria di questi docenti entrati a far parte dell’organico dal 01.09.2017 qual è? Vanno inseriti in coda (in quanto entrati a far parte dell’organico in quest’a.s.) oppure secondo il loro punteggio, a pettine? Si prega fornire riferimento normativi in quanto l’art.19 comma 7 del CCNI MOBILITA’2017/2018 non fa riferimento ad alcuna possibilità di inserimento a pettine. Si fa presente che per il prossimo anno scolastico, secondo le previsione di organico pervenute, l’organico della scuola primaria (posto comune) dovrebbe diminuire di almeno 2 unità, pertanto ci saranno 2 docenti che dovranno presentare domanda di mobilità condizionata poiché perdenti posto. Inserendo i 3 docenti neo arrivati secondo il loro punteggio risulterebbero perdenti posto 2 docenti titolari in questa scuola già da alcuni anni e questo sembra contrario allo spirito della normativa che, in genere, nell’individuazione del perdente posto dovrebbe salvaguardare la continuità didattica degli alunni preservando il docente che lavora da più anni nella scuola.

Mobilità Primaria per docente con titolo per insegnamento lingua inglese : nessuna selezione per posto lingua inglese/posto comune, quale tipologia di posto avrà priorità?

S.C. – Se nella sezione “Scelta tipo posto” per la scuola primaria dichiarassi di essere in possesso del titolo per insegnare la lingua inglese ma non richiedessi priorità per né posto lingua, né per posto comune, quindi nessuna selezione , in che modo il sistema esaminerebbe le preferenze per le scuole e gli ambiti da me scelti?A cosa verrebbe data la priorità? Al posto di lingua o al posto comune? Vi ringrazio in anticipo per la competenza e la disponibilità dimostrata

Docente titolare su posto lingua inglese scuola Primaria: è vincolato per un triennio su questa tipologia di posto?

Carmen – Sono un’insegnante di scuola Primaria immessa in ruolo su posto di lingua inglese (sono abilitata grazie al concorso del 2016) da quest’anno. Vorrei chiedere trasferimento sul posto di sostegno (ho conseguito la specializzazione). Esiste effettivamente un vincolo triennale sul posto di lingua inglese o posso tranquillamente presentare richiesta di mobilità per passare sul posto di sostegno sempre scuola primaria senza vincoli temporali? Cordiali saluti

Trasferimento Primaria posto lingua inglese/posto comune: in che ordine sarà esaminata la richiesta per le due tipologie di posto?

Stefania – Sono un’insegnante di scuola primaria, nel compilare la domanda di mobilità al punto 40 “scelta tipo di posto” ho indicato come primo posto lingua e secondo posto comune. Avendo scelto cinque scuole e due ambiti, vorrei comprendere secondo quale ordine verranno esaminate le mie richieste? Prima lingua in tutte le scelte oppure lingua e comune in ogni singola scelta? Grazie per l’attenzione concessami

Trasferimento e punteggio di ricongiungimento: non spetta solo nelle scuole del comune di ricongiungimento, ma anche nell’ambito in cui è inserito tale comune

Amalia –  Ho appena vinto un ricorso che mi riconosce il pre-ruolo sul sostegno e quindi il trasferimento su materia ( e non su sostegno, come invece è avvenuto) nella mobilità 2017/18. Il CSA dovrebbe farmi il decreto che annulla il trasferimento nella mia attuale  sede di servizio e fornisce informazioni circa l’ambito in cui sarei stata trasferita. Andando a valutare il mio punteggio nella graduatoria della mia classe di concorso è venuto fuori che sarei dovuta essere trasferita nell’ambito in cui è ubicato il comune di residenza del coniuge cui ho richiesto ricongiungimento. Mi sembra di aver capito dalle risposte che date che i 6 punti di ricongiungimento valgono anche nell’ambito in cui è ubicato il comune di residenza. Al contrario il CSA sostiene che non è così e che i 6 punti vanno attribuiti solo nel comune di residenza del coniuge. È così? Cosa posso fare? In attesa di risposta porgo cordiali saluti .

Cattedra orario esterna e ottimizzazione: si può chiedere solo nella classe di concorso di titolarità

M.T. – Sono una docente di potenziamento, nella secondaria di secondo grado, con cattedra COE. Ho un dubbio che vorrei dipanare, la mia classe di concorso è l’ex A019 Discipline giuridiche ed economiche, possiedo un ulteriore abilitazione che si insegna nella scuola di titolarità. Posso chiedere l’ottimizzazione per avere una cattedra mista e lavorare in un unica scuola? Se ciò fosse possibile entro quando bisogna fare tale  richiesta? Grazie per l’attenzione

Docente neo-immesso in ruolo: è su sede definitiva e non è obbligato a presentare domanda di trasferimento

Daniele – Spettabile OrizzonteScuola,  sono un docente neo immesso in ruolo dal 1 settembre 2017. Vorrei sapere se sono obbligato a comporre la richiesta di mobilità su Istanze online per il trasferimento in un altro istituto anche se non voglio cambiare scuola o se devo farlo solo se la voglio cambiare. Le notizie che sento fra social, segreteria e sindacati sono discordanti. Grazie per la vostra attenzione e in attesa di una vostra risposta vi porgo i miei più distinti saluti