Coincidenza tra ultimo giorno di una supplenza e primo dell’altra

Gentilissima Lalla, colgo l’occasione per ringraziarti delle innumerevoli risposte esaustive che quotidianamente pubblichi sul sito che permettono, a noi insegnanti precari, di “muoverci” con minori difficoltà nel complesso mondo della scuola. Sono un’insegnante e ti scrivo perché ho una questione urgente da porti; la situazione è questa: attualmente ho un incarico fino al 27/01/12 in una scuola superiore con chiamata da graduatoria ad esaurimento;

Lalla – impossibile. Le graduatorie ad esaurimento vengono utilizzate solo per il ruolo e per le supplenze annuali (1 settembre – 31 agosto) o fino al termine delle attività didattiche (1° settembre – 30 giugno), ma non per le supplenze brevi. [Regolamento delle supplenze, art. 1 comma 2]. Sarà una supplenza da graduatorie di istituto, o da graduatorie prioritarie (se vi rientri).

Domanda – oggi ho ricevuto una convocazione per un incarico dal 27/01/12 al 23/02 /12 in una scuola media (dove peraltro ho prestato servizio poco prima di accettare la supplenza che sto effettuando adesso), con chiamata da graduatoria di circolo e di istituto. La mia domanda è: ho facoltà di chiedere al Dirigente scolastico della scuola superiore, la possibilità di recessione del contratto, affinché io possa accettare il nuovo incarico presso la scuola media, visto che vanno a coincidere il giorno di chiusura di un incarico con quello di inizio di un nuovo incarico?

Lalla – no, non esiste la possibilità di rescindere il contratto senza che questo non abbia conseguenze. Si tratterebbe di abbandono di servizio.

Domanda – La scuola media attende una risposta domani mattina, per cui ti chiedo, gentilmente, di poter ricevere la risposta a questa e-mail entro stasera. Mi auguro che tu mi possa venire incontro così da aiutarmi nella gestione della situazione che ti ho appena esposto. Cordiali saluti

Lalla – l’unica soluzione è che la scuola media faccia partire la supplenza dal 28 gennaio, per aspettarti. I colleghi liberi dopo di te naturalmente non lo riterranno corretto (neanche io in realtà), ma siamo in una situazione al limite.

ads ads