Supplenze e posti disponibili prima del 31/12: decesso del titolare e supplente in vigenza di contratto

Giuseppe – Ho un’informazione da chiederti, quest’anno ho avuto una supplenza su una cattedra di 12 ore sulla classe di concorso A059, fino al 2 di novembre, come sostituzione su  una malattia. La docente che sostituivo é deceduta in questi giorni, il mio contratto è decaduto? Non esiste la continuità didattica? Grazie per la risposta.

Paolo Pizzo – Gentilissimo Giuseppe,

ai sensi dell’art 1 comma 1 e 2 del D.M. 131/07 nei casi in cui non sia stato possibile assegnare alle cattedre e ai posti disponibili personale di ruolo delle dotazioni organiche provinciali, personale soprannumerario in utilizzazione o, comunque, a qualsiasi titolo, personale di ruolo, si provvede con l’utilizzazione delle Graduatorie ad Esaurimento per:

  • supplenze annuali per la copertura delle cattedre e posti d’insegnamento vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre e che rimangano presumibilmente tali per tutto l’anno scolastico.
  • supplenze temporanee sino al termine delle attività didattiche per la copertura di cattedre e posti d’insegnamento non vacanti, di fatto disponibili entro la data del 31 dicembre e fino al termine dell’anno scolastico.

Pertanto, trovandoci prima del 31/12, nel caso in questione non è possibile vantare nessuna continuità didattica.

Il posto resosi disponibile è di competenza dell’UST e la scuola dovrà obbligatoriamente “restituirlo” all’ufficio scolastico territoriale il quale lo dovrà assegnare dalle graduatorie ad esaurimento (solo  esaurite quest’ultime si scorreranno quelle d’istituto).

 

ads ads