Servizio nei progetti regionali non riconosciuto ai fini del trasferimento

Damiana – Sono una docente pugliese in ruolo nella scuola primaria. Ho presentato domanda di trasferimento interprovinciale 2016/2017 ed ho dichiarato nei servizi preruolo un anno svolto con “Diritti a scuola” (Regione Puglia- anno scolastico 2011/2012). Nella domanda di trasferimento, il servizio di cui sopra non mi è stato valutato dall’Usp di competenza, ma io ricordo che tale servizio è sempre stato equiparato ad un servizio normale. Ci sono i presupposti per procedere ad un reclamo? Grazie. Cordiali saluti.

Paolo Pizzo  – Gentilissima Damiana,

l’Atp ha operato correttamente. Tali servizi infatti non sono riconoscibili ai fini della carriera e non sono considerati nella tabella valutazione titoli allegata al CCNI.

Lo stesso MIUR, in una email inviata a tutte le sedi USR/ATP ha scritto di prestare attenzione alla valutazione del servizio dichiarato nell’ambito dei progetti speciali regionali (cosiddetti ‘salvaprecari’) che non ha validità ai fini della mobilità.

ads ads