Nomina in ruolo e differimento della presa di servizio

Collaboratore scolastico –  inserito nelle graduatorie provinciali di Roma dal 2011 e precaria dal 2006 2007. Dopo 11 anni quest’anno finalmente prenderò il ruolo dato che sono tra le prime in graduatoria provinciale. Il fatto è il seguente: ai primi di giugno ho avuto un incidente mi sono rotto purtroppo il braccio destro. Frattura grave frattura scomposta con intervento chirurgico l’inserimento di un chiodo endomidollare. La guarigione completa è molto lunga infatti dovrò poi forse riposarmi.. ho cominciato a fare riabilitazione e fisioterapia. Il contratto Annuale scade appunto il 31 agosto. Dopodiché appunto dovrò prendere il ruolo però purtroppo sono in malattia premetto che non è un infortunio mi hanno detto che posso delegare qualcuno a prendermi il ruolo, però purtroppo il periodo di prova e la retribuzione slitteranno finché io non potrò r andare a lavorare vorrei sapere e avere conferma di questo.

Paolo Pizzo – Gentilissimo,

confermo quanto ti è stato riferito.

La fattispecie infatti non essendo regolata dal CCNL scuola risponde alla normativa generale.

L’art. 9 del DPR 3/1957 (richiamato dall’art. 560 del Dlgs 297/94) prevede che “La nomina dell’impiegato che per giustificato motivo assume servizio con ritardo sul termine prefissogli decorre, agli effetti economici, dal giorno in cui prende servizio. Colui che ha conseguito la nomina, se non assume servizio senza giustificato motivo entro il termine stabilito, decade dalla nomina”.

Si segnala che solo per alcune situazioni espressamente previste dalle norme, come per esempio per la docente in stato di gravidanza, è previsto il differimento della presa di servizio con contestuale decorrenza economica della nomina.

Per i mesi relativi alla prova anche questi saranno effettuati al rientro in servizio.

 

 

Posted on by nella categoria Stipendio, Ata
Versione stampabile
ads ads