Docente con incarico triennale nel corso serale: per passare al diurno dello stesso Istituto deve chiedere trasferimento

Sandro – Gentile redazione di Orizzonte Scuola, vi scrivo per porvi un quesito. Il primo settembre entrerò in ruolo a seguito del superamento dell’ultimo concorso. Nel passaggio da ambito a scuola ho accettato un incarico triennale presso il corso serale di un istituto tecnico. Il prossimo anno scolastico, nel caso si liberasse una cattedra al diurno della stessa scuola, posso chiedere di cambiare nonostante l’”incarico triennale”? Come dovrei fare? Faccio presente che il corso diurno e il corso serale, pur facendo parte della stessa scuola, hanno organico e codici meccanografici diversi.  Grazie mille per la risposta e per il vostro prezioso lavoro.

Giovanna Onnis – Gentilissimo Sandro,

per passare dal corso serale al corso diurno dello stesso Istituto è necessario chiedere trasferimento esprimendo preferenza analitica sul diurno, sempre che sarà ancora consentito esprimere preferenze su scuola anche nella futura mobilità

Anche se si tratta di corsi appartenenti allo stesso istituto, sono caratterizzati, però, da diverso codice meccanografico e, quindi, da organici distinti.

L’unificazione degli organici che ha coinvolto gli IC e gli IIS, non  ha interessato, infatti,  i CPIA e i corsi serali per i quali si ha specifica titolarità o, come nel tuo caso, specifico incarico triennale.

Se le regole rimarranno uguali a quelle previste per la mobilità 2017/18, non sarà possibile chiedere di ottenere l’incarico triennale in un altra scuola dell’ambito di titolarità, quindi per la modifica che ti interessa l’unica possibilità sarebbe il trasferimento.

L’utilizzo del condizionale è doveroso in quanto le regole per la mobilità vengono stabilite annualmente e inserite nello specifico CCNI e, pertanto, non abbiamo ancora informazioni sulle possibilità di movimento, per i futuri anni scolastici, per i docenti con incarico triennale, nel senso che non sappiamo se la durata temporale dell’incarico potrà corrispondere ad un vincolo da rispettare per quanto riguarda la permanenza nella scuola in cui si ha l’incarico, vincolo che impedirebbe di chiedere trasferimento in altra sede.

Sarebbe auspicabile che tale vincolo non venisse neanche ipotizzato, ma è decisamente prematuro avere informazioni precise in merito

 

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads