Utilizzazioni e Assegnazioni provvisorie personale ATA: i requisiti

Diego – Sono un collaboratore scolastico ho preso ruolo dal 1 settembre 2016 mi hanno assegnato una sede d’ufficio. Posso fare assegnazione oppure utilizzazione ? ho la mamma invalida grave la assisto io ho la 104 per lei per poter fare l’assegnazione provvisoria deve risiedere con mè? abita nella stessa casa solo ci sono due numeri civici è questo il dubbio che ho. Grazie

di Giovanni Calandrino – Gentile Diego, i requisiti per poter presentare domanda di assegnazione provvisoria sono i seguenti:

  • ricongiungimento ai figli o agli affidati di minore età con provvedimento giudiziario;
  • ricongiungimento al coniuge o alla parte dell’unione civile o al convivente, ivi compresi parenti o affini, purché la stabilità della convivenza risulti da certificazione anagrafica;
  • gravi esigenze di salute del richiedente comprovate da certificazione sanitaria;
  • ricongiungimento ai genitori conviventi se non ricorrono le prime due condizioni.

Inoltre il personale ATA destinatario dell’art. 33, commi 5 e 7 della legge 104/92 che sia il solo figlio individuato come referente unico che presta assistenza al genitore, rientra nella precedenza prevista dall’art. 18 del CCNI sulle utilizzazioni e assegnazioni (PUNTO 4 lettera G). Naturalmente ricordo che la situazione di referente unico va documentata con autodichiarazione – che il coniuge o eventuali altri figli non sono in grado di effettuare l’assistenza al genitore con disabilità in situazione di gravità, per ragioni esclusivamente oggettive.

Pertanto se soddisfa i requisiti appena esposti può tranquillamente presentare domanda di assegnazione provvisoria.

Per i requisiti sull’utilizzazione la invito a leggere la scheda:

ATA: scheda assegnazioni provvisorie e utilizzazioni

Infine le ricordo che se sussistono entrambi i requisiti può tranquillamente presentare domanda di Utilizzazione e Assegnazione provvisoria.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads