Assegnazione provvisoria: non è prevista per i docenti che non hanno i requisiti stabiliti nel CCNI

Alessandra – Sul bando relativo alle assegnazioni provvisorie si recita con chiarezza che per presentare domanda di assegnazione provinciale sono necessari determinati requisiti di ricongiungimento. Ciò, tuttavia, non è specificato nel caso di assegnazione interprovinciale ove si fa riferimento alla possibilità di richiederla a prescindere dal ricongiungimento, tranne per coloro che quest’anno hanno beneficiato del trasferimento mirante al ricongiungimento.

La mia è una corretta interpretazione del comma 2 dell’articolo 7 del bando o ho frainteso/trascurato qualcosa?

Per essere estremamente pratici, essendo titolare presso una scuola della provincia di Teramo, avrei potuto inoltrare domanda di assegnazione provvisoria in una scuola di Milano, pur non avendo in questa provincia alcun famigliare o coniuge al quale ricongiungermi o alcune esigenze sanitarie (come richiesto dal comma 1 relativo all’assegnazione provinciale)?

Grazie per l’attenzione. Cordiali saluti

Giovanna Onnis – Gentilissima Alessandra,

la risposta alo tuo quesito è negativa.

Non era possibile, infatti, presentare domanda di assegnazione provvisoria senza avere i requisiti necessari.

I motivi per chiedere assegnazione provvisoria sono quelli indicati nell’art.7 comma 1  del CCNI e sono validi sia per le AP provinciali che per le AP interprovinciali.

Per chiedere e ottenere questo movimento annuale, quindi, non si può, in nessun caso prescindere dal requisito del ricongiungimento familiare o da motivazioni legate a gravi esigenze di salute come indicato nel succitato articolo del contratto alle lettere a) b) c) e d):

a) ricongiungimento ai figli o agli affidati di minore età con provvedimento giudiziario;

b) ricongiungimento al coniuge o alla parte dell’unione civile o al convivente, purché la stabilità della convivenza risulti da certificazione anagrafica;

c) gravi esigenze di salute del richiedente comprovate da idonea certificazione sanitaria;

d) ricongiungimento al genitore convivente qualora non ricorrano le condizioni di cui ai punti a) o b)

In mancanza di uno dei requisiti indicati, non si poteva chiedere AP sia provinciale che interprovinciale.

L’AP si chiede nella provincia in cui è ubicato il comune di residenza del familiare verso il quale si chiede ricongiungimento. In assenza di motivazioni per il ricongiungimento familiare, quale potrebbe essere per il docente interessato la provincia e il comune di ricongiungimento se non ha alcun familiare al quale potersi ricongiungere?

 

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads