Concorso 2018: chi ha lavorato 3 anni partecipa alla fase transitoria e non deve acquisire i 24 CFU

Sandra – lavoro da anni come insegnante iscritta in terza fascia, ho anche conseguito un dottorato, ma purtroppo non ho l’abilitazione. Ho saputo del concorso 2018, per il quale sono richiesti 24 crediti in ambito psico- pedagogico e didattico, diciamo. Ho anche letto che chi lavora da più di tre anni può accedere alla fase transitoria e quindi essere esonerato dall’acquisizione di tali crediti. Vorrei capire se ho capito bene e se la notizia è attendibile oppure, anche nel mio caso, i 24 crediti sono indispensabili come requisito di accesso al concorso. Sarei molto grata in una sua risposta, grazie mille.

risposta – gent.ma, le confermiamo che prima del concorso a cattedra 2018 destinato a docenti non in possesso di abilitazione, vi sarà una fase transitoria dedicata ai docenti che possono vantare determinati requisiti.

Chi rientra nella fase transitoria non dovrà acquisire i 24 CFU nelle discipline

antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Ne abbiamo parlato in

Nel 2018 fase transitoria per ruolo ad abilitati e non abilitati con 3 anni servizio. Non servono i 24 CFU, le procedure

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads