Mobilità annuale: in quale ordine si valutano le domande di utilizzazione e di assegnazione provvisoria?

Gianna – Avendo prodotto sia domanda di assegnazione provvisoria che domanda di utilizzazione, chiedo con quale ordine verranno esaminate. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Gianna,

come abbiamo chiarito nel nostro articolo, la mobilità annuale , quindi utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, viene disposta seguendo un preciso ordine come indicato nella sequenza operativa inserita nell’allegato 1 del CCNI.

Nella sequenza operativa le diverse operazioni sono distinte in base alla tipologia di posto, alla titolarità dei docenti e alla tipologia di movimento.

Ne citato allegato 1 i movimenti vengono raggruppati in sei distinti gruppi che, nell’ordine, sono i seguenti:

1- Operazioni riguardanti i titolari su posto di sostegno (dalla n. 1 alla n.8)

2 – Operazioni su sostegno dei titolari di posto comune nella provincia (ivi compresi i docenti trasferiti su ambito) (dalla n. 9 alla n.16)

3 – Operazioni su posto comune (dalla n. 17 alla n.26)

4 – Operazioni riguardanti i titolari di posto comune provenienti da altro ruolo/classe di concorso nella provincia (ivi compresi i docenti trasferiti su ambito) (dalla n. 27 alla n.33)

5 – Operazioni su sostegno dei titolari in altra provincia (dalla n. 34 alla n.37)

6 – Operazioni su posto comune riguardanti i titolari provenienti da altra provincia (dalla n. 38 alla n.40)

All’interno di ogni gruppo le utilizzazioni sono prioritarie in quanto vengono disposte prima delle assegnazioni provvisorie e in questo ordine, quindi, vengono valutate le domande

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads