Immissione in ruolo docente in congedo di maternità. Chiarimenti

Valentina sono vincitrice del recente concorso 2016 per l’immissione in ruolo nella scuola secondaria di I grado. Attualmente mi trovo in interdizione anticipata fino al 31 agosto; il precedente anno scolastico ho avuto un contratto a tempo determinato fino al 30 giugno ed il 1 settembre ho la presa di servizio presso la medesima scuola con la quale ho il contratto di indennità fuori nomina dal 1 luglio 2016 per gravidanza a rischio. Essendo la data presunta del parto il 31 ottobre, e quindi,dovendo andare in maternità obbligatoria già dal 1 settembre, vorrei chiederLe qual è il giusto iter per la presa di servizio e la conseguente richiesta di maternità obbligatoria che presumibilmente dovrebbero coincidere. Grazie

Paolo Pizzo – Gentilissima Valentina,

In base agli artt. 16 e 17 del D.Lgs. 151/2001 è assolutamente vietato adibire le donne al lavoro durante tutto il periodo del congedo obbligatorio e interdizione dal lavoro e quindi, indipendentemente dalle modalità di assunzione, l’instaurazione del rapporto di lavoro deve intendersi realizzata con la semplice accettazione della nomina senza obbligo di assumere servizio.

Nel tuo caso, quindi, il rapporto di lavoro a tempo indeterminato si intende perfezionato senza bisogno che tu ti rechi fisicamente a scuola.

Basterà indicare alla nuova suola che la certificazione di maternità si trova nella scuola X di precedente nomina, perché in tale certificazione è indicata la data presunta del paro dalla quale si evince che sarai in congedo di maternità il 31 agosto (2 mesi prima della data presunta del parto) con la conseguenza che il 1 settembre non potrai recarti a scuola.  

Posted on by nella categoria Maternità e Paternità, Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads