Assegnazione provvisoria: il docente con precedenza (art.13 CCNI) non può essere escluso anche se ha ottenuto trasferimento nella provincia di ricongiungimento

Maria – Sono una docente di sostegno a tempo indeterminato, che, a seguito della mobilità 2017, ha ottenuto il trasferimento interprovinciale nell’ambito territoriale compreso nella propria provincia di residenza, perché titolare di una precedenza prevista dal CCNI dell’11 aprile 2017 (nello specifico art.13 punto IV “Assistenza al figlio con disabilità”, art.33 commi 5 e 7 della L. 104/92).
Sono stata poi assegnata d’ufficio dall’USP  ad un Istituto Comprensivo di un comune vicino al proprio comune di residenza.
Alla luce di quanto detto, ho ritenuto legittimo produrre domanda per l’Assegnazione Provvisoria nel comune di residenza, ma l’USP  ha rigettato questa richiesta adducendo la seguente motivazione: <<Ottenuto Movimento Interprovinciale CCNI art.7 comma 1>>. E’ corretto quanto accaduto? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Maria,

la risposta è negativa, infatti non è corretto quanto ti è accaduto.

L’USP non ha agito in sintonia con quanto è previsto nell’art.7 del CCNI e non ha applicato, quindi,  la normativa in modo adeguato.

Per il prossimo anno, infatti, il docente che ha ottenuto il trasferimento interprovinciale nella provincia di ricongiungimento, può chiedere AP nella nuova provincia di titolarità, se risulta beneficiario di una delle precedenze previste nell’art.13 del CCNI sulla mobilità, come chiarisce lo stesso art.7 comma 1 dove viene stabilito che l’AP provinciale “Può essere altresì richiesta dai docenti che sono stati trasferiti a seguito delle operazioni di mobilità 2017/18 nella stessa provincia su comune diverso da quello in cui hanno la precedenza prevista dall’ art.13 del CCNI dell’ 11 aprile 2017”.

Nel tuo caso, quindi, essendo beneficiaria della precedenza prevista nell’art.13 punto IV del CCNI, non dovevi essere esclusa dalle assegnazioni provvisorie anche se hai ottenuto il movimento interprovinciale.

Si tratta di un errore, uno dei tanti, come abbiamo segnalato in questo articolo, errore che è necessario e doveroso rettificare tempestivamente e ti consiglio di inoltrare subito richiesta in merito

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads