Assegnazione provvisoria e perdita dei requisiti in corso d’anno scolastico: viene revocato il movimento ottenuto?

Marina – Sono una docente destinataria, per l’ a.s. 2017/18, di assegnazione provvisoria per ricongiungimento al convivente.  Cosa accadrebbe se, in corso d’ anno scolastico, venissero meno i requisiti che mi hanno dato diritto all’ assegnazione provvisoria (cessazione della convivenza). Dovrei comunque completare tutto l’ anno scolastico prima di rientrare nella mia scuola di titolarità?  Ringrazio anticipatamente per la risposta.

Giovanna Onnis – Gentilissima Marina,

i requisiti necessari per chiedere assegnazione provvisoria devono essere posseduti dal docente entro i termini di presentazione della domanda e, nel tuo caso, la convivenza deve risultare, con  regolare iscrizione anagrafica, anteriore di almeno tre mesi rispetto alla data ultima per presentare domanda di AP.

Se, ottenuto il movimento richiesto con regolari requisiti, questi nel corso dell’anno scolastico venissero a mancare, non vi saranno ripercussioni sul movimento ottenuto che avrà sempre durata annuale per l’intero a.s. 2017/18.

Il venir meno dei requisiti necessari non consentirà, però, al docente di presentare domanda di assegnazione provvisoria per il prossimo anno scolastico.

 

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads