Docente trasferito nel corrente anno scolastico: l’anno prossimo può chiedere di nuovo trasferimento per ritornare nella scuola di precedente titolarità?

Anna – Sono una docente di ruolo di scuola di secondo grado che aveva il posto di titolarità  su scuola. Quest’anno ho fatto domanda di trasferimento in un’ altra scuola e l’ho ottenuto come titolare su scuola. Volevo sapere se l’ anno prossimo potrei far domanda di ritornare nella scuola di precedente titolarità. Quali sono i rischi e le conseguenze? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Anna,

in base alla normativa attualmente valida, la risposta è affermativa.

La contrattazione sulla mobilità ha, però, validità annuale, quindi, per avere conferma è necessario aspettare il nuovo contratto relativo al prossimo anno scolastico 2018/19.

Non c’è mai stato alcun impedimento per presentare la domanda di trasferimento che ti interessa e, se le disposizioni non cambieranno, potrai chiedere, mediante domanda di trasferimento, di ritornare nella scuola dalla quale ti sei trasferito quest’anno, sempre che sia possibile inserire preferenze analitiche su scuola.

Non avrai nessuna priorità per questo movimento e, se lo otterrai, l’unica conseguenza sarà quella di non poter ancora conteggiare alcun punteggio di continuità, mentre il rischio sarebbe quello di avere maggiore probabilità di essere dichiarata soprannumeraria nel caso di contrazione nell’organico della scuola in quanto come ultima arrivata sarai collocata in coda nella graduatoria interna di istituto a prescindere dal punteggio

 

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads