Supplenze da Graduatorie di istituto: assenza equivale a rinuncia, se spetta l’incarico

Rosa – Non ho ben capito se ci sono conseguenze nel non presentarsi ad una convocazione…non prenderò l’incarico, questo è ovvio, ma rischio che la mia assenza venga registrata come rifiuto portandomi conseguenze? O semplicemente scorrono la graduatoria senza conseguenze per gli assenti? Grazie

risposta – gent.ma Rosa, l’assenza è una precisa risposta alla convocazione. Ossia equivale a: no grazie, non sono interessata alla supplenza anche se l’incarico – tra tutti i convocati – dovesse spettare a me. Tanto è vero che chi è assente ma è interessato alla nomina, deve inviare la delega, in modo da far valere la propria disponibilità ad accettare l’incarico.

Pertanto, anche l’assenza ha delle conseguenze. L’assenza in questo caso equivale a rinuncia all’incarico (ci sono scuole che comunque chiedono ancora una volta al docente assente se disponibile ad accettare la nomina), e dunque va segnalato a sistema informatico come rifiuto.

La sanzione – collocamento in coda in quella scuola per il corrente anno scolastico per quella classe di concorso – scatta al secondo rifiuto.

Ti consigliiamo di leggere le FAQ

Supplenze da GaE e GI: rinuncia, assenza, abbandono servizio, sanzioni. Le nostre FaQ

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads