Anno di prova in seguito a passaggio di ruolo: non si deve svolgere se già superato per lo stesso grado di istruzione

Andreina – Spettabile redazione,  vorrei sottoporvi un quesito riguardante l’anno di formazione per i docenti richiedenti il passaggio di ruolo. Il 1/09/1993 sono stata immessa nei ruoli del personale docente per la Scuola Secondaria di Secondo Grado come docente di sostegno (area AD03). Ho effettuato in quell’anno regolare anno di prova, con relativa formazione. Nel 1995 sono passata alla Scuola Secondaria di Primo Grado in qualità di Insegnante di Matematica e Scienze dove sono rimasta fino allo scorso anno (anche in quel caso feci l’anno di prova, senza formazione poiché all’epoca non era necessaria).

Quest’anno ho ottenuto il passaggio di Cattedra nella Scuola Secondaria di Secondo Grado per la Classe di concorso A-50. Mi viene chiesto dalla scuola di ripetere l’anno di formazione poiché ho cambiato ordine di scuola. Chiedo gentilmente se questa richiesta è legittima avendo già effettuato l’anno di formazione per la Scuola Secondaria dal 1/09/1993 al 31/08/1994. Vi ringrazio infinitamente per la risposta che vorrete darmi. Cordialmente

Giovanna Onnis – Gentilissima  Andreina,

la richiesta della tua scuola non è legittima in quanto il passaggio di ruolo ottenuto  ha determinato per te il “rientro” nel grado di istruzione in cui sei stata già titolare e dove hai già svolto e superato l’anno di prova.

Se è vero, infatti, che il passaggio di ruolo, come stabilisce il DM 850/2015, determina l’obbligo di svolgere l’anno di prova e formazione nella sua interezza, è altrettanto vero che il periodo di prova si sostiene una sola volta per ogni ordine di scuola.

Avendo quindi già svolto l’anno di prova nella secondaria II grado nell’a.s. 1993/94, non sei tenuta a ripeterlo in seguito al passaggio di ruolo ottenuto in questo stesso grado di istruzione per il corrente anno scolastico 2017/18

 

 

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads