Assegnazione provvisoria: può chiederla anche docente che non ha svolto anno di prova, ma solo nel grado di titolarità

Chiara – Sono stata immessa in ruolo quest’anno ma sarò in maternità fino a novembre. Nel caso in cui non volessi tornare dopo novembre, rinunciando all’anno di prova, potrei comunque chiedere l’assegnazione provvisoria sulla stessa classe di concorso? So che l’anno prossimo nella mia provincia di residenza saranno disponibili 2 spezzoni (uno di 12 e l’altro di 6 ore). Potrebbero darmi assegnazione provvisoria sui due spezzoni, non essendoci una cattedra intera di 18 ore? Ti ringrazio in anticipo!

Giovanna Onnis – Gentilissima Chiara,

se non svolgerai quest’anno il periodo di prova dovrai farlo il prossimo anno, ma  questo non ti impedirà di chiedere assegnazione provvisoria se possiedi i requisiti necessari.

Se otterrai il movimento richiesto sarà nella scuola assegnata in AP che dovrai svolgere l’anno di prova e formazione.

Potrai quindi presentare domanda di AP, ma, non avendo ancora svolto e, quindi, superato, l’anno di prova, potrai chiedere il movimento annuale che ti interessa solo nel grado di istruzione di titolarità.

Se nella domanda indicherai la tua disponibilità ad accettare anche spezzoni, che accorpati costituiranno cattedra, avrai la possibilità di ottenere i due spezzoni , 12+6, che secondo le tue informazioni, saranno disponibili per il prossimo anno.

Tutto ciò, chiaramente, se le disposizioni valide quest’anno saranno confermate nel prossimo CCNI e se gli spezzoni che ti interessano non saranno richiesti da altro docente con maggior punteggio o con diritto di precedenza rispetto a te

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads