Anno di prova: può essere svolto anche in una scuola diversa da quella di titolarità

Jessica – Sono una docente di scuola secondaria di secondo grado neoassunta il primo di settembre 2017 in quanto vincitrice di concorso.  Sono in gravidanza a rischio e, dunque, dovrò rinviare l’anno di prova al prossimo anno. Dal momento che mio marito (e così mio figlio quando nascerà) vive e lavora in provincia e regione diversa da quella in cui io ho il ruolo volevo domandarvi se è possibile fare l’anno di prova in assegnazione provvisoria nella regione e nella provincia in cui vive e lavora mio marito e vivrà mio figlio.
Vi ringrazio.

Giovanna Onnis – Gentilissima Jessica,

la risposta al tuo quesito è affermativa.

È possibile svolgere l’anno di prova anche in una scuola diversa da quella di titolarità, purché sia una istituzione scolastica dello stesso grado di titolarità, a prescindere dalla sua ubicazione geografica (provincia o regione)

Se possiedi i requisiti necessari, e se nel prossimo CCNI sulla mobilità annuale,  le regole rimarranno invariate rispetto al corrente anno scolastico,  potrai chiedere assegnazione provvisoria solo nella secondaria II grado, dove sei titolare, e se otterrai il movimento richiesto potrai svolgere l’anno di prova e formazione nella scuola dove presterai servizio in AP

 

Posted on by nella categoria Anno di prova neo immessi in ruolo
Versione stampabile
ads ads