Art. 36: docente di ruolo può accettare supplenza solo nella scuola, non in altri comparti

Tarcisio – buongiorno, sono docente di strumento musicale di scuola secondaria di primo grado… con contratto di lavoro a tempo indeterminato in servizio presso X… essendo lo stesso inserito in apposita graduatoria per il conferimento di incarichi di lavoro a tempo determinato (legge nazionale 138/2013) nel comparto afam (oramai ex comparto)… con la presente.. in virtù della nuova divisione dei comparti da 12 a 4…  rientrando la scuola  nel nuovo comparto della conoscenza/aprile 2016(istruzione.. università.. scuola.. afam..).. chiedo: -possibilità di utilizzare l art. 36 del ccnl che prevede l impiego del docente per un massimo di 3 anni a tempo determinato nello stesso comparto scuola… ma visto che ora lo stesso comparto scuola non esiste più… è possibile usare tale art per un ordine e grado superiore all interno dello stesso comparto (quindi comparto della conoscenza) … a tal riguardo.. nello specifico.. un contratto a tempo determinato nelle istituzioni afam ovvero nei conservatori? se possibile… gradirei una delucidazione in merito…grazie. 

Lalla – Gentilissimo Tarcisio,

la risposta è negativa. L’art. 36 del CCNL 29/11/2007 dispone che  il personale docente  può accettare, nell’ambito del comparto scuola, rapporti di lavoro a tempo determinato in un diverso ordine o grado d’istruzione, o per altra classe di concorso, purché di durata non inferiore ad un anno, mantenendo senza assegni, complessivamente per tre anni, la titolarità della sede.

Giova ricordare l’art. 1 stesso contratto che definisce il CAMPO DI APPLICAZIONE del contratto stesso specificando:

“Il presente contratto collettivo nazionale, per il quadriennio giuridico 2006/2009 e per il biennio economico 2006/2007, si applica a tutto il personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato appartenente al comparto di cui all’art. 2, lettera I, del contratto collettivo nazionale quadro sottoscritto l’11 giugno 2007 . Il personale del comparto si articola nelle seguenti aree professionali: a) area della funzione docente;b) area dei servizi generali, tecnici e amministrativi”.

La lettera I è, nello specifico, “Comparto del personale della Scuola ”.

Pertanto, fino al rinnovo del CCNL Scuola l’art. 36 può essere disposto solo all’interno del comparto scuola, nello specifico, per il personale docente, solo per altra attività di docenza (altro ruolo o altra classe di concorso) ma sempre con riferimento allo stesso comparto di appartenenza in cui si è in ruolo a tempo indeterminato .

Non sappiamo ovviamente se con il nuovo Contrato tale clausola sarà integrata o modificata alla luce dell’unificazione dei comparti. Ma sarà discussione rinviata al prossimo CCNL. Per il momento vale la normativa prevista dall’attuale CCNL.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads