I docenti iscritti con riserva con un giudizio pendente devono essere convocati

Scuola – Dovendo provvedere a coprire dei posti di scuola primaria, si è provveduto a fare delle convocazioni fino a nomina avente diritto, non avendo l’ATP ancora esaurito le graduatorie. Non abbiamo convocato gli aspiranti in graduatoria che avevano la lettera R riserva, cosi come succedeva negli anni passati, in seguito abbiamo ricevuto un ricorso di un aspirante incluso in prima fascia, che fare? Tante grazie.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

gli aspiranti inclusi con riserva devono essere convocati ed hanno diritto alla stipula del contratto.

È molto chiara in tal senso la nota delle supplenze 0037381.29-08-2017 la quale dispone che E’ possibile conferire incarichi a tempo determinato con apposizione di clausola risolutiva condizionata alla definizione nel merito del giudizio pendente, ai docenti risultati destinatari di pronunce giudiziali favorevoli in forza delle quali, il disposto inserimento con riserva nelle graduatorie ad esaurimento o di istituto, risulti configurato dal giudice come pienamente anticipatorio di tutte le utilità ad esso connesse.

Pertanto, la docente deve essere convocata e il contratto indicherà la clausola risolutiva che suggerisco:

Il presente contratto si intende condizionato alla completa definizione, fino al passaggio in giudicato, del contenzioso in atto riguardante l’inserimento a pieno titolo del docente firmatario del presente contratto nelle graduatorie provinciali ad esaurimento e di istituto di I fascia.

 

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads