Trasferimento d’ufficio: può essere disposto anche in un “Liceo europeo” , se non richiesto?

Maria – Un docente soprannumerario può essere trasferito d’ ufficio in una scuola del proprio ambito di titolarità senza che lui abbia barrato la apposita casella del modulo di domanda ” disponibilità ad insegnare presso liceo europeo”? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Maria,

la risposta al tuo quesito è affermativa.

Il trasferimento d’ufficio, che interessa i docenti soprannumerari prIvi di sede di titolarità, viene disposto se il docente non può essere soddisfatto per nessuna delle preferenze espresse nella domanda ed è necessario, quindi, procedere d’ufficio per garantire al docente una sede per il successivo anno scolastico.

Ti ricordo che, in base al CCNI sulla mobilità 2017/18, se il docente non viene accontentato per le preferenze espresse sarà trasferito d’ufficio, prima dei movimenti a domanda, e assegnato, in ordine di viciniorietà, ad una scuola dell’ambito di titolarità. In assenza  di posti all’interno dell’ambito di titolarità, il trasferimento avverrà d’ufficio in una scuola di un ambito della provincia rispettando l’ordine di viciniorietà. In ultima analisi resterà in soprannumero sull’ambito che comprende la scuola di precedente titolarità.

Il trasferimento d’ufficio viene disposto, quindi, su sede non richiesta e, conseguentemente, può essere anche su una scuola che il docente aveva esplicitamente escluso dalle sue richieste come, nel caso da te segnalato, il Liceo europeo.

Per la mobilità volontaria, i docenti che intendono ottenere per trasferimento tali istituti devono farne espressa richiesta barrando la casella, che nel modulo utilizzato per il corrente anno scolastico era la n° 40,  e riportando, nell’elenco delle preferenze, il codice puntuale e la denominazione dell’istituto presso il quale è prevista la sperimentazione del “Liceo Europeo”, mentre per il trasferimento d’ufficio, se tale scuola rappresenta l’unica disponibilità per il docente soprannumerario, l’assegnazione di questa avviene a prescindere dal fatto che il docente abbia escluso tale tipologia di scuola nella sua domanda

 

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads