Graduatorie III fascia ATA: la scelta delle 30 scuola deve essere effettuata nella provincia indicata nell’allegato D1 o D2

Ilaria – Salve, mi sono registrata sul portale ISTANZE ON LINE per poter partecipare al Bando ATA 2017-2020. Ho già compilato e stampato il modulo di adesione ma al momento devo ancora recarmi presso un istituto scolastico o un ufficio per effettuare l’identificazione fisica e la sottoscrizione del modulo di adesione per la conferma dell’abilitazione.

Vorrei chiedervi delle informazioni riguardanti il bando ATA 2017-2020:

1) è possibile, eventualmente, dopo il 30 ottobre, cambiare la provincia di inserimento (LOMBARDIA), anche se consegno tutto il necessario presso una istituzione scolastica all’interno della mia attuale provincia (PUGLIA)?

2) la laurea triennale, oltre al diploma superiore, conferisce punteggio ai fini della graduatoria per quanto riguarda il ruolo amministrativo?

3) il diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in Lingue Estere, che certifica che ho seguito complessivamente durante gli anni di corso di studi 132 ore di trattamento testi, è valutabile ai fini del punteggio per il ruolo amministrativo?

Attendo cortese risposta.

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Ilaria, la risposta al suo primo quesito è negativa, infatti la scelta delle 30 istituzioni scolastiche va fatta in riferimento alla provincia indicata nell’allegato D1 o D2, entro il 30 ottobre.

Esempio: invio l’allegato D1 o D2 ad una istituzione scolastica della provincia di Bergamo, la scelta delle 30 scuole riguarderà esclusivamente le istituzioni scolastiche appartenenti alla provincia di Bergamo.

Ilaria – la laurea triennale, oltre al diploma superiore, conferisce punteggio ai fini della graduatoria per quanto riguarda il ruolo amministrativo?

Giovanni Calandrino – il diploma di laurea per il profilo professionale di assistente amministrativo è valutato 2 punti.

Ilaria – il diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in Lingue Estere, che certifica che ho seguito complessivamente durante gli anni di corso di studi 132 ore di trattamento testi, è valutabile ai fini del punteggio per il ruolo amministrativo?

Giovanni Calandrino – le sole 132 ore (di trattamento testi) previste dal piano di studi del diploma di maturità non possono essere equiparate all’Attestato di qualifica professionale di cui all’articolo 14 della legge 845 del 1978, relativo alla trattazione di testi e/o alla gestione dell’amministrazione.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads