Passaggio di cattedra sui Licei musicali. Chiarimenti

Docente – Gentile redazione, sono titolare come docente di musica di II grado e nello stesso tempo abilitata per l’insegnamento di strumento musicale. Ho svolto lo scorso anno servizio di ruolo (in cui sono titolare) di musica ma utilizzata dal dirigente scolastico per delle ore su strumento.  Potevo richiedere il passaggio di cattedra sui Licei musicali considerata come docente già in servizio per lo strumento?

Paolo Pizzo – Gentilissima docente,

la risposta è negativa.

L’art 4 comma 9 del CCNI 2017/18, dispone:

Sui posti degli insegnamenti specifici dei licei musicali disponibili per la mobilità professionale sia di cattedra che di ruolo di cui al successivo art 8 comma 12, la mobilità professionale avviene secondo le seguenti priorità:

  1. il personale che ha insegnato per almeno dieci anni continuativi (3) nella specifica disciplina nei soli istituti dove erano già attivate le sperimentazioni di ordinamento di liceo musicale (4) ha la precedenza su tutti gli aspiranti ai fini del passaggio nella sola sede di attuale servizio. In questo caso valgono, ai fini della graduazione di detto personale, i titoli previsti dalle tabelle di cui all’allegato 2 – mobilità professionale,
  2. successivamente ha diritto alla precedenza, ai fini del passaggio nella sola sede di attuale servizio, il personale che ha insegnato, nella specifica disciplina e nella medesima sede dei licei musicali istituti a partire dall’ a.s. 2010/11(4), graduato in base al numero degli anni di effettivo servizio e, in caso di uguale numero di anni, secondo le tabelle di cui all’allegato 2 – mobilità professionale.

Pertanto, è chiaro come il comma faccio riferimento alla “sede di attuale servizio” e parli chiaramente di anni di “effettivo servizio”.

Ne consegue che per il 2016/17, a fini del passaggio di cattedra e di ruolo, tenuto conto del punto b, bisognava essere utilizzati con atto formale dell’ATP sulla specifica disciplina dello strumento musicale, e non con un semplice “utilizzo” all’interno della scuola, su disposizione o meno del DS, per le attività di strumento immagino per svolgere delle ore di sostituzione o di potenziamento (ma in ogni caso trattasi di un provvedimento interno).

L’anno scolastico di riferimento risulta infatti a tutti gli effetti in effettivo servizio svolto sulla disciplina musicale e non per quella di strumento.

In conclusione, rientravi esclusivamente nel successivo comma 10 che recita:

il restante personale aspirante al passaggio di cattedra o di ruolo viene successivamente graduato ai fini del passaggio sulla base degli anni di effettivo servizio nei licei musicali (3) e, in caso di concorrenza, in base ai titoli previsti dalle tabelle di cui all’ allegato 2. Può essere richiesto il passaggio verso i posti di un solo liceo musicale, anche di diversa provincia.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads