Recupero ore di programmazione scuola primaria

Barbara  – Vi contatto per sapere se il Dirigente Scolastico può richiedere ai docenti di effettuare un recupero orario delle due ore di progettazione non effettuate per chiusura della scuola. Nello specifico si tratta della sospensione delle attività a causa del referendum, in seguito alla quale è stata comunicata la necessità di posticipare le due ore di cui sopra ad altra giornata della settimana. Vi ringrazio per l’attenzione. Distinti saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissima Barbara,

il provvedimento della “sospensione delle lezioni” è causato da eventi di straordinarietà ed è paragonabile alla sospensione delle attività che avviene nel periodo delle vacanze di Natale o Pasqua, per cui la scuola rimane aperta e vengono svolti tutti servizi tranne le lezioni. In questo caso solo il personale ATA deve recarsi a scuola (non lo devono fare allievi e docenti).

I docenti non devono recarsi a scuola perché è sospeso l’obbligo della lezione, a meno che in quei giorni non ci siano delle attività previste dal piano annuale (collegi docenti, consigli di classe ecc.). Ovviamente anche tali attività, se il Dirigente lo ritiene opportuno, potranno essere rimandate e recuperate in altri giorni, previo preavviso per tutti i docenti coinvolti.

Pertanto, durante la sospensione delle lezioni (non “chiusura della scuola”), se possibile si svolgono gli incontri collegiali già programmati o, come nel caso in questione, quelli relativi alla programmazione per la scuola primaria (anch’essi comunque programmati a suo tempo).

Se neanche tali incontri possono essere svolti (perché comunque i locali non sono disponibili) a mio avviso tali attività possono essere rimandate e svolte in altri momenti, come il caso che descrivi, soprattutto se preventivamente ne è stato deciso il rinvio.

Ciò che invece non possono essere recuperate sono le ore d’insegnamento non prestate, perché queste ovviamente potevano svolgersi solo in quei giorni e in questi casi l’attività non prestata non è imputabile al docente ma a cause di forza maggiore.

 

Posted on by nella categoria Didattica, Attività funzionali all'insegnamento
Versione stampabile
ads ads