Bonus 500 euro: quali dispositivi elettronici possono essere acquistati?

M.T. – Sono un docente di Tecnologia nella scuola secondaria di primo grado. Ho letto sulle FAQ del ministero che per un insegnante di Musica è possibile acquistare uno strumento musicale purché risulti “strettamente correlato alle iniziative individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa e del piano nazionale di formazione di cui all’art.1 comma 121 della Legge n.107/2015″.  Mi chiedevo se questo ragionamento potesse essere applicato anche all’insegnamento di Tecnologia per l’acquisto di un apparecchio tecnologico (proiettore, videocamera, stampante 3D. ecc.) “finalizzato a migliorare le competenze specifiche del docente in relazione all’indirizzo della scuola e … nelle finalità formative…”. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo M.T.,

i dispositivi da te indicati vengono presi in esame in due distinte FaQ che il MIUR ha pubblicato nell’anno scolastico 2015/16, confermate lo scorso anno e valide anche per il corrente anno scolastico.

Non è possibile acquistare con il bonus di 500 euro una videocamera, come indicato nella FaQ n.2:

2. La Carta del Docente consente “l’acquisto di hardware”: vi rientrano anche smartphone, tablet, stampanti, toner, cartucce e pennette USB?

La Carta del Docente permette “di sostenere la formazione continua dei docenti e di valorizzarne le competenze professionali” (art. 1, comma 121, legge 107/2015). Di conseguenza, personal computer, computer portatili o notebook, computer palmari, tablet rientrano nella categoria degli strumenti informatici che sostengono la formazione continua dei docenti. Altri dispositivi elettronici che hanno come principale finalità le comunicazioni elettroniche, come ad esempio gli smartphone, non sono da considerarsi prevalentemente funzionali ai fini promossi dalla Carta del Docente, come non vi rientrano le componenti parziali dei dispositivi elettronici, come toner cartucce, stampanti, pennette USB e videocamere.

Per quanto riguarda, invece la stampante 3D, nella FaQ n.15 si prendono in esame i docenti di laboratorio di informatica per i quali la risposta è affermativa:

15. Un insegnante di laboratorio di informatica che voglia utilizzare una stampante 3D per migliorare il suo insegnamento, può utilizzare il bonus della carta del docente? 

Si, in quanto il dispositivo consente di sperimentare modelli didattici innovativi, in linea con le finalità della formazione e dell’aggiornamento professionali.

Questa risposta, però, non chiarisce se tale possibilità sia  esclusiva per i docenti di laboratorio di informatica o possa essere estesa anche a docenti di altre discipline. Considerando però le motivazioni della risposta affermativa questa possibilità dovrebbe essere consentita anche docenti che non rientrano nella categoria citata dalla FaQ

Posted on by nella categoria Bonus 500 euro
Versione stampabile
ads ads