Requisito previsto per le donne nel biennio 2023/2024: 42 anni e 8 mesi di anzianità contributiva.

Alfonsina – Buongiorno. Desideravo sapere quando potrò andare in pensione tenendo conto che sono nata il 28/02/1959, entrata di ruolo il 01/09/1994, che ho avuto riconosciuti i 5 mesi di ast obbl.per maternità, che ho ricongiunto con la L.29 3a 11m e 16gg di serv priv (4a), che ho riscattato/computato 2a e 2m di serv statale, più 6a 9m e 13gg di serv utile a pensione, che dal 11/02/2017 ho la L.104 con 100% di invalidità riconosciuta e che ho in fase di elaborazione l’istanza di riconoscimento dei 6m di ast facoltativa. grazie.


FP – Gentile Alfonsina,

in riferimento alla sua richiesta, considerata la sua anzianità contributiva e la sua età anagrafica, matura il diritto alla pensione anticipata, secondo i requisiti ordinari previsti dalla L. 214/2011 – nel 2023.

Per completezza di informazione le segnalo il requisito previsto, per le donne nel biennio 2023/2024: 42 anni e 8 mesi di anzianità contributiva.

Si precisa che dal 2019 i requisiti pensionistici sono previsionali e pertanto potrebbero subire delle variazioni.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads