Valutazione anni di pre ruolo e progressione carriera

Rolando – premetto che  è la prima volta che scrivo alla vostra redazione quindi non so se la domanda sia stata posta nella rubrica giusta  Sono un collaboratore scolastico immesso in ruolo a settembre 2016 ho superato il periodo di prova di mesi 2 e ho fatto la domanda di ricostruzione carriera presso la scuola in cui ero in servizio Verso giugno mi è stata data copia della domanda di ricostruzione carriera trasmessa a sua volta alla ragioneria di stato sempre dalla scuola Sono passati mesi senza che io abbia più avuto notizie  nel frattempo sono passato in un altra scuola vorrei sapere i tempi per avere un quadro completo della mia domanda  sulla copia rilasciatami vi è scritto anzianità complessiva non di ruolo ai fini giuridici ed economici anni 6 mesi 6 giorni 22  ai soli fini economici anni 1 mesi 3 giorni 12  per effetto delle anzianità valutate ,all’interessato viene riconosciuta la seguente progressione di carriera  data di maturazione 1  settembre 2016 anzianità utili ai fini giuridici economici anni 6 mesi 6 giorni 22 per effetto della progressione di carriera riconosciuta,all’interessato spettano i seguenti trattamenti economici  1 settembre 2016 stipendio a.l 14.903,94 compenso individuale accessorio 702 indennità vacanza contrattuale 111,84 totale 15,717,78 Di tutto ciò non ho capito nulla potete darmi una spiegazione e dirmi se avrò diritto e quando ad eventuali arretrati fino ad ora la ragioneria di stato territoriale non ha ancora provveduto a trasmettere copia della domanda con il timbro suo e non riesco ad avere una risposta dalla rts nonostante le e mail spedite  grazie per una eventuale risposta

FP – Gentile Rolando,

in merito al suo quesito, le segnalo che ai sensi della normativa vigente, il servizio pre-ruolo viene così valutato:

– i primi 4 anni sono utili ai fini giuridici ed economici;

– 2/3 della parte restante sono utili ai fini giuridici ed economici;

– 1/3 è utile ai soli fini economici.

L’anzianità utile all’attribuzione della fascia stipendiale è data dalle sole anzianità utili ai fini giuridici ed economici (i primi 2 punti).

Pertanto, partendo dal suddetto principio, il suo servizio pre-ruolo, è stato così valutato (riprendendo i dati forniti):

–  6 anni, 6 mesi e 22 giorni utili ai fini giuridici ed economici;

–  1 anno, 3 mesi e 12 giorni utili ai soli fini economici.

Quanto appena indicato, sta a significare che al ‘1/9/2016, per effetto della valutazione del servizio pre-ruolo (di cui sopra), la relativa fascia stipendiale di competenza è la 0/9.

Per passare alla fascia stipendiale 9/14 dovrà raggiungere 9 anni – Febbraio 2019:

– 1/9/2016: 6 anni 6 mesi 22 giorni;

– 1/9/2017: 7 anni 6 mesi 22 giorni;

– 1/9/2018: 8 anni 6 mesi 22 giorni;

– 31/12/2018: 8 anni 10 mesi 22 giorni;

– 28/2/2019: 9 anni 22 giorni.

Per opportuna conoscenza e completezza, le segnalo che l’anno 2013 non è riconosciuto valido ai fini della progressione economica ai sensi del DPR 122/2013.

 

Posted on by nella categoria Ricostruzione di carriera
Versione stampabile
ads ads