24 CFU: devono acquisirli (o certificarli) anche i laureati di Vecchio ordinamento

Adele – Gent. ma redazione, ho letto che per partecipare al concorso per f.i.t. bisogna avere 24 crediti prima della laurea, ma io mi sono laueata con il vecchio ordinamento quando i crediti non esistevano, inoltre questi crediti riguardano ambito psico-pedagogico che con la mia laurea in agraria non hanno nulla a che vedere. Come mi devo muovere. Grazie per l’aiuto Cordiali saluti

risposta – gent.ma, hai letto male o piuttosto hai letto una fake news. I 24 CFU non devono essere conseguiti prima della laurea, ma sono requisito di accesso per il concorso docenti aperto ai laureati non abilitati e senza 3 anni di servizio.

Pertanto, per il concorso atteso per il 2018 sono richiesti due requisiti:

a) laurea con piano di studio richiesto dal Miur per accedere all’insegnamento

b) 24 CFU in Discipline

antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche.

Se nel tuo piano di studi non ci sono materie che possano essere riportate a tali ambiti, dovrai seguire i Percorsi formativi che le Università stanno organizzando.

Pertanto, nel tuo caso i 24 CFU vanno conseguiti al di fuori della laurea. Può conseguirli all’interno del corso di laurea invece lo studente che prolunga di 6 mesi il suo percorso per aggiungere i 24 CFU.

In questo speciale è indicata tutta la normativa. Per i corsi puoi fare riferimento agli avvisi delle Università.

Concorso a cattedra 2018. Aggiornamenti sui 24 CFU: decreto, programmi da studiare, costi, come acquisirli

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads