Malattia per invalidità. Rientra nel periodo di comporto

Stefano – Purtroppo ho fatto molte assenze negli ultimi 3 anni, causate da ricovero ospedaliero per  un intervento di cataratta bilaterale, poi dopo 2 anni altro ricovero ospedaliero per distacco della retina OD ed ultimamente per sindrome depressiva connessa all’invalidita già riconosciuta.  Ho avuto una trattenuta sull’ultimo stipendio, per aver superato il primo periodo di Comporto (9 mesi) e mi chiedo se è legale. Purtroppo ho gravi problemi e che comporteranno in futuro altre assenze dal lavoro.  Ringrazio comunque per l’attenzione e invio cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissimo Stefano,

Per una certificazione medica riportante come motivazione assenza per stato patologico sotteso o connesso alla situazione di invalidità riconosciuta occorre applicare la decurtazione prevista dalla L. Brunetta e i periodi di assenza rientrano a pieno titolo nel periodo di comporto.

Pertanto, quanto applicato è corretto.

L’unica deroga riguarda la visita fiscale a cui non sei sottoposto.

Posted on by nella categoria Assenze
Versione stampabile
ads ads