Assegnazione provvisoria: sarà sempre possibile chiederla nella provincia di titolarità?

Enrico – Cortesi esperti, pur essendo di ruolo nella provincia di Chieti, il prossimo anno vorrei chiedere assegnazione provvisoria per ricongiungermi con mia moglie, visto che insegno a oltre 50 km dalla sua residenza nella medesima provincia. Se sarà riconfermata l’ultima normativa, l’avere già il ruolo nella provincia di residenza del mio coniuge può impedirmi di chiedere assegnazione presso una scuola più vicina della stessa provincia? Un ringraziamento per il vostro utilissimo servizio

Giovanna Onnis – Gentilissimo Enrico,

il requisito fondamentale e indispensabile per chiedere assegnazione provvisoria è sempre stato il ricongiungimento familiare.

In base alle disposizioni vigenti nel corrente anno scolastico, potrai chiedere assegnazione provvisoria per ricongiungimento a tua moglie, nel suo comune di residenza.

Non ha nessuna influenza il fatto che tu sia titolare nella medesima provincia, anzi ti consente di partecipare alle AP provinciali che vengono disposte prima rispetto alle assegnazioni provvisorie interprovinciali.

Potrai chiedere, quindi, AP nella provincia di titolarità, mentre non è stato mai possibile chiedere lo stesso movimento all’interno del comune di titolarità

Per i dettagli relativamente alle specifiche disposizioni che saranno previste per il prossimo anno scolastico 2018/19 è necessario, comunque, aspettare la futura contrattazione sulla mobilità annuale e il prossimo CCNI

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads