Il congedo biennale spetta anche ai supplenti

Scuola – Gentilissimi, un’insegnante nominata per una supplenza breve e saltuaria dal 08/11/2017 al 07/12/2017 ci ha presentato una domanda per usufruire del congedo straordinario per accompagnatore portatore di handicap (congedo biennale) dal 27/11/2017 e fino al termine della supplenza. Si chiede se i supplenti temporanei hanno diritto ad usufruire di questo tipo di congedo. In attesa di Vostro riscontro si porgono cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

la risposta è positiva.

La legge non pone infatti alcuna discriminazione fra personale a tempo determinato e indeterminato e non potrebbe mai farlo.

Si tratta infatti di assistenza al coniuge/figlio/familiare disabile, che non ha nulla a che fare con la tipologia contrattuale del dipendente.

Non è inoltre un caso che il CCNI sulla mobilità disponga la valutazione del servizio pre ruolo (quindi quello a tempo determinato) come servizio riconosciuto ai fini del punteggio.

Nella tabella della valutazione titoli è infatti indicato:

L’anzianità di servizio di cui alle lettere A) [ruolo] e B) [pre ruolo] del punto I della tabella deve essere attestata dall’interessato, con apposita dichiarazione personale. Non interrompe la maturazione del punteggio del servizio la fruizione del congedo biennale per l’assistenza a familiari con grave disabilità di cui agli artt. 32, 33 e 34 comma 5 del D.L.vo n. 151/2001.

Posted on by nella categoria Supplenze, Permessi e aspettative
Versione stampabile
ads ads