L’art 59 non permette di mantenere delle ore nel proprio profilo di appartenenza

Collaboratore – La mia è una domanda alla quale non ho trovato risposta tra le varie da voi trattate. Può un collaboratore scolastico di ruolo accettare un posto al 30 giugno per solo 18 ore come Assistente amministrativo? come è possibile conciliare 18 ore da A.A. con contratto a T.D. e 18 ore da C.S. di ruolo e soprattutto nella stessa scuola? Personalmente non ho trovato alcun riferimento normativo che mi possa chiarire questo dilemma o almeno questa casistica non si è mai verificata durante la mia carriera. Credo che solo voi potete farmi……luce. Vi ringrazio e vi stimo per tutte le soluzioni che ho trovato leggendo le vostre faq.

Paolo Pizzo – Gentilissima,

per il personale di ruolo, sia docente che ata non fa nessuna differenza,non è possibile accettare una supplenza e rimanere contemporaneamente, per alcune ore, nel proprio ruolo/profilo di appartenenza.

È invece possibile, anche per metà dell’orario, accettare la supplenza ma non prestando per quell’anno scolastico attività nel proprio ruolo/profilo.

Nella fattispecie il collaboratore scolastico di ruolo può accettare supplenza fino ad almeno il 30/6 come assistente amministrativo ai sensi dell’art. 59 del CCNL/2007.

Tale articolo così dispone:

Il personale ATA può accettare, nell’ambito del comparto scuola, contratti a tempo determinato di durata non inferiore ad un anno , mantenendo senza assegni, complessivamente per tre anni, la titolarità della sede.

L’accettazione dell’incarico comporta l’applicazione della relativa disciplina prevista dal presente CCNL per il personale assunto a tempo determinato, fatti salvi i diritti sindacali.

Pertanto, si possono accettare le 18 ore di cui al quesito ma per l’anno scolastico in corso si viene sostanzialmente collocati fuori ruolo rispetto all’attuale profilo di appartenenza.

Posted on by nella categoria Supplenze, Permessi e aspettative, Graduatorie ATA, Ata
Versione stampabile
ads ads