Mobilità da sostegno a posto comune: quali preferenze sarà possibile esprimere?

Michela – Sono un’insegnante di sostegno di ruolo da 5 anni. Ho cercato un po’ di informazioni ma non ho trovato nulla di chiaro, quindi vi chiedo un aiuto. Sto valutando il passaggio a posto comune dal sostegno, se quest’anno scolastico decidessi di farlo, mi sposterei su ambito o su scuola? Sarebbe una mobilità o un trasferimento? Grazie  mille!

Giovanna Onnis – Gentilissima Michela,

se il corrente anno scolastico rappresenta per te il quinto anno consecutivo sul sostegno, hai superato il vincolo quinquennale e potrai chiedere, per il prossimo anno scolastico,  di passare su posto comune.

Potrai, quindi, partecipare alla mobilità chiedendo trasferimento se la domanda riguarderà lo stesso grado di titolarità o chiedendo passaggio di ruolo se la tua domanda sarà per un grado di istruzione diverso rispetto a quello di titolarità.

Per quanto riguarda le preferenze esprimibili, non sappiamo ancora se sarà prevista un’ulteriore deroga alle disposizioni della legge 107/2015, con la possibilità di esprimere preferenze anche su scuola, come è stato possibile per quest’anno, o se saranno consentite preferenze solo su ambito. Per avere risposta precisa al quesito è indispensabile aspettare la contrattazione sulla mobilità 2018/19 e la pubblicazione del relativo CCNI

Posted on by nella categoria Mobilità, Sostegno
Versione stampabile
ads ads