Pensionamento anticipato (legato al requisito dell’anzianità contributiva) nel 2024, tenuto conto dei requisiti ordinari previsti dalla L. 214/2011.

Riccardo  – Docente di scuola secondaria superiore. Ti pongo la domanda che ormai ricorre spesso nel mondo della scuola e non solo. Il calcolo di quando potrò andare in pensione alla luce delle novità sull’adeguamento della speranza di  vita. Nato il 03 aprle del 1959, sono in possesso di un documento rilasciatomi dal Centro Servizi Amministrativi di Asti che recita quanto segue: Stato di Servizi Fuori Ruolo, servizi comunque utili ai fini quiecenza anni 8 mesi 3 giorni 20 (servizio militare+riconferma cattedra+riscatto laurea+preruolo) alla data del 01/09/1988. Segue ruolo I grado dal 01/09/1988 (decorrenza giuridica ed economica) e ruolo II grado dal 01/09/89. Dal 1989 ad oggi servizio mai interrotto. Secondo te quando maturerò i requisiti per la pensione anticipata? Cordialità

FP – Gentile Riccardo,

in riferimento alla sua richiesta, considerata la sua anzianità contributiva e la sua età anagrafica, matura il diritto al pensionamento anticipato (legato al requisito dell’anzianità contributiva) nel 2024, tenuto conto dei requisiti ordinari previsti dalla L. 214/2011.

In merito, preciso che i requisiti dal 2019 in poi, sono previsionali e pertanto potrebbero subire delle variazioni.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads