Permesso per concorsi o esami: non vi è alcuna condizione o vincolo in merito alla tipologia di concorsi o esami

Giusy  – Salve, sabato 25 novembre dovrei sostenere l’esame per il conseguimento della certificazione b1 d’inglese (il corso non è stato organizzato dalla mia scuola ma l’ho seguito io privatamente). Oggi ho presentato a scuola la richiesta per poter usufruire di un giorno di permesso per concorsi ed esami ma mi è stato detto che devo usufruire di un giorno di permesso per motivi personali o di ferie. È così?  Grazie in anticipo per la risposta.

Paolo Pizzo – gentilissima Giusy,

l’art 19/7 dispone che: Al personale docente, educativo ed ATA assunto a tempo determinato sono concessi permessi non retribuiti, per la partecipazione a concorsi od esami, nel limite di otto giorni complessivi per anno scolastico, ivi compresi quelli eventualmente richiesti per il viaggio.

In materia, così come precisato anche dall’ARAN,  quello che rileva è che il dipendente produca un’adeguata documentazione (o autocertificazione) idonea a giustificare la richiesta e la fruizione del permesso.

Pertanto, non vi è alcuna condizione o vincolo in merito alla tipologia di concorsi o esami, in base alla quale si può usufruire dei permessi in questione

Si ravvisa solo un parere del Consiglio di Stato n. 70/1968 che afferma che il permesso non spetta per gli esami necessari al conseguimento della patente di guida.

La scuola dovrà quindi motivare il diniego e dare anche un riferimento normativo a supporto.

 

Posted on by nella categoria Permessi e aspettative
Versione stampabile
ads ads