Graduatorie ATA III fascia rinviate di un anno per tutti, anche per chi ha cambiato provincia

Giuseppe – volevo sapere riguardo alla domanda ATA  se anche chi ha effettuato l’ aggiornamento ma ha cambiato provincia dovrà attendere il prossimo anno per essere inserito nella graduatoria di terza fascia Grazie!

risposta – gent.mo, la risposta è affermativa. In questi giorni il Ministro Fedeli firmerà un decreto con il quale proroga di un anno la validità delle graduatorie ATA di III fascia del triennio 2014/17.

Questo significa che nell’a.s. 2017/18 continueranno ad essere utilizzate le vecchie graduatorie 2014/17, pertanto chi entro il 30 ottobre 2017 ha prodotto domanda di primo inserimento, dovrà attendere il prossimo anno scolastico per poter essere chiamato e chi ha presentato domanda di aggiornamento rimanderà l’aggiornamento, continuando a comparire nella provincia di inclusione del triennio 2014/17, con il punteggio precedente.

La proroga non impedirà comunque alle segreterie di proseguire il lavoro di inserimento a sistema delle domande (siamo ad un milione), di valutazione dei titoli (a questo punto potrà essere condotta con più calma e speriamo con criteri oggettivi), di controllo dei reclami.

Non c’è ancora la data utile per inserire su Istanze on line la scelta delle sedi.

ATA: graduatorie III fascia non utilizzabili nell’a.s. 2017/18, supplenze fino all’avente diritto diventano annuali. Anteprima

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads