Trasferimento da sostegno a materia: nessuna precedenza per il docente che chiede la stessa scuola di titolarità

Doriana – Farò domanda di trasferimento sulla singola scuola, sono una docente di Ed. Fisica,  ho la L.104 con invalidità del 67% e 230 punti di anzianità,  le chiedo, se un docente interno alla scuola da me chiesta, attualmente su sostegno chiede il trasferimento su materia, ma a meno punti di me, chi ha la precedenza? La ringrazio

Giovanna Onnis – Gentilissima Doriana,

il docente che chiede trasferimento da sostegno a posto comune non  ha diritto ad  alcuna precedenza se la richiesta riguarda la stessa scuola in cui è titolare e il movimento viene disposto in base al punteggio e nel rispetto della sequenza operativa prevista nel CCNI.

Nel corrente anno scolastico nell’ordine delle operazioni previsto nell’Allegato 1 del CCNI sulla mobilità 2017/18, in assenza di precedenze, i trasferimenti su materia dei docenti titolari su materia hanno preceduto i trasferimenti dei docenti da sostegno  a materia e viceversa.

Il primo movimento rientrava nella fase 13, mentre il secondo movimento nella fase 14:

13) trasferimento a domanda nella provincia di titolarità per la stessa tipologia di posto o classe di concorso

14) trasferimento a domanda nella provincia di titolarità da sostegno a posto comune e da posto comune a posto di sostegno dei docenti senza precedenza

Se per il prossimo anno scolastico si potranno ancora esprimere preferenze su scuola e la sequenza operativa rimarrà la stessa, come docente titolare su materia sarai comunque tu, anche in assenza della 104 personale, ad avere la precedenza per il trasferimento richiesto, rispetto al collega che chiede trasferimento da sostegno a materia anche se nella stessa scuola in cui è titolare

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads