Nata nel gennaio del 1959 ,con 35 anni e 7 mesi di contributi, calcolati al 31 agosto del 2017

Beatrice  –  Sono una docente di educazione musicale nella scuola media , nata nel gennaio del 1959 ,con 35 anni e 7 mesi di contributi, calcolati al 31 agosto del 2017. Di questi, 34 di ruolo e 1 anno e più di preruolo. Purtroppo non ho riscattato il mio titolo di studio.  Per favore, vorrei sapere quando potrò andare in pensione e se posso accedere ad una pensione anticipata con l’opzione donna.  Grazie

FP– Gentile Beatrice,

in riferimento alla sua richiesta, considerata la sua anzianità contributiva e la sua età anagrafica, matura il diritto al pensionamento anticipato (legato al requisito dell’anzianità contributiva) nel 2024, tenuto conto dei requisiti ordinari previsti dalla L. 214/2011.

In merito ci tengo a precisare che:

– i requisiti dal 2019 sono previsionali e pertanto potrebbero subire delle variazioni;

– proiezioni così a lunga scadenza possono risultare poco attendibili, tenuto conto delle molteplici variabili che incidono sulla normativa pensionistica.

Per quanto concerne la possibilità di andare in pensione tenuto conto della cosiddetta “opzione donna”,  le segnalo che possono esercitare la suddetta facoltà  le lavoratrici che entro il 31 dicembre 2015 abbiano maturato un’anzianità contributiva pari o superiore a 35 anni  e un’età anagrafica pari a 57 anni per le dipendenti.

Pertanto nel suo caso non può esercitare l’opzione di cui sopra.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads