Graduatorie III fascia ATA: la valutazione del servizio di insegnamento nelle scuole paritarie nel profilo di assistente Amministrativo

Alessandra – Buonasera avrei bisogno di un chiarimento sul punteggio da attribuire per le graduatorie ATA come Assistente Amministrativo.

Ho inserito nella domanda di aggiornamento ATA i servizi prestati in qualità di insegnante presso la Scuola infanzia comunale Roma Capitale ; avendo svolto il servizio da settembre a giugno ho inserito il punteggio di 1,20 /anno , tenendo in considerazione quanto riportato al punto 8) sezione assistente amministrativo del bando.

La segreteria dove ho presentato la domanda afferma che è errato. Bisogna conteggiare 0,10/mese o frazione superiore a 15 gg, oppure addirittura 0,05/mese dato che si tratta di Ente Locale?

Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Alessandra, il sevizio come insegnate prestato nelle:

  1. scuole dell’infanzia non statali autorizzate;
  2. scuole primarie non statali parificate, sussidiate o sussidiarie;
  3. scuole di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute

e convenzionate;

  1. scuole non statali paritarie.

è valutato, nelle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia del personale ATA per il profilo professionale di assistente amministrativo, 0,60 punti l’anno ovvero 0,05 punti per ogni mese di servizio o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di punti 0,60 per ciascun anno scolastico).

Ai sensi dell’Allegato/A1 punto 8 del D.M. 640 del 30.08.2017:

Altro servizio prestato in una qualsiasi delle scuole elencate al punto 7.1, ivi compreso il

servizio di insegnamento nei corsi C.R.A.C.I.S. e il servizio prestato con rapporto di lavoro

costituito con enti locali, servizio prestato come modello vivente (1) (5)(7) (8),

per ogni anno: PUNTI 1,20

per ogni mese di servizio o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di punti 1,20 per ciascun anno scolastico): PUNTI 0,10

Nel caso che il medesimo servizio sia stato prestato nelle scuole elencate al punto 7.2), il punteggio

è ridotto alla metà”.

Il servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, negli Enti locali e nei patronati scolastici è valutato per ogni anno 0,60 punti ovvero 0,05 punti per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni (fino a un massimo di punti 0,60 per ciascun anno scolastico)

ads ads