Trasferimento interprovinciale: quali regole per il prossimo anno scolastico?

Maria– Gradirei sapere se si sa già qualcosa in merito alla mobilità interprovinciale scuola primaria per  l’anno scolastico 2018/2019. Grazie in anticipo.

Giovanna Onnis – Gentilissima Maria,

non ci sono ancora notizie ufficiali in quanto gli incontri per la contrattazione annuale sulla mobilità sono ancora in corso e il prossimo è previsto per il 15 dicembre.

La proposta ministeriale sembrerebbe quella di confermare il contratto di quest’anno anche per la mobilità 2018/19 e confermare le aliquote utilizzate nel corrente anno scolastico per i trasferimenti interprovinciali e per la mobilità professionale.

Si prevede, quindi, una probabile riconferma delle seguenti  percentuali  calcolate sui posti  residui disponibili dopo i trasferimenti  provinciali: 30% per i trasferimenti interprovinciali, e 10% per la mobilità professionale ( passaggi di ruolo e passaggi  di cattedra).

https://www.orizzontescuola.it/mobilita-probabile-la-riconferma-30-trasferimenti-interprovinciali-10-passaggi-ruolo-non-ancora-archiviata-lera-dei-prof-la-valigia/

In attesa di conferma ufficiale che potrà arrivare solo con la pubblicazione del CCNI, ti informo che tali aliquote interessano senza distinzioni tutti gli ordini e gradi di istruzione, quindi anche il movimento che ti interessa, cioè il trasferimento interprovinciale scuola primaria, si propone sempre l’aliquota del 30%

ads