Graduatorie III fascia ATA: nonostante la sentenza il MIUR non valuta il servizio presso le ASL

Marco – Alla cortese attenzione della redazione  In riferimento alla domanda di terza fascia personale ata inviata  I. T. COMMERCIALE J. BAROZZI  di Modena  erroneamente ho inviato il Mod. D1 al posto del D2 ho inviato a correzione di D2 , in secondo momento di contatto mi chiedono la correzione del servizio presso ASL l e OSPEDALI PUBBLICI CON CONTRATTO PUBBLICO  di  Cento- Ravenna e Modena    quale Operatore Socio   Sanitario  che no è valido ho letto la Sentenza di Monza  CHE è VALIDO –  fino adesso  non mi è pervenuto nessuna atto scritto che non venivo inserito in graduatoria mi è stato solo detto a voce,  come mi devo  Comportare ? Ringrazia ed attendo un gentile risposta 

di Giovanni Calandrino – Gentile Marco, nonostante la recente sentenza, pubblicata in data 14 gennaio 2016 dal Tribunale di Monza dove si convalida la piena valutabilità del servizio pregresso prestato dal personale ATA presso le ASL. Il MIUR ad oggi non ha disposto nessun chiarimento sulla piena valutabilità del suddetto servizio, anzi nel nuovo D.M. 640/2017 non si fa nessun riferimento a proposito del servizio prestato presso ASL. Pertanto a livello normativo, essendo l’ASL Ente di diritto pubblico, non si configura come servizio prestato alle dirette dipendenze delle Amministrazioni Statali o EE.LL. e pertanto non oggetto di valutazione (circolare UST Bari prot. n. 3990/5 del 12.11.2014). Solo con apposito ricorso potresti far valutare il summenzionato servizio.

ads ads