Supplenze sostegno. Possibile nominare docenti inseriti in quella scuola anche se non c’è la classe di concorso corrispondente

Michele – Scrivo per chiedere chiarimenti normativi in merito alle nomine su sostegno e nello specifico sulle nomine effettuate incrociando per fascia le graduatorie di istituto; vengo al punto e chiedo: è possibile che una scuola produca una graduatoria di una classe di concorso non presente ne nell’offerta formativa ne nell’organico dell’istituto in quanto materia non curriculare e poi questa venga incrociata su sostegno? Io, di terza fascia, ad esempio tra le mie cdc ho la A018 che non viene insegnata negli istituti tecnici tuttavia questo istituto al momento dell’aggiornamento ha prodotto tale graduatoria; purtroppo mi sono accorto che su incrocio delle graduatorie di sostegno in seconda fascia, non solo hanno incrociato anche le classi di concorso inesistenti nei piani di studi, ma 5 di loro sono risultati destinatari di nomina. Tutto questo è possibile? Vi ringrazio e vi saluto cordialmente.

risposta – la risposta è affermativa. Al momento della scelta delle scuole per l’iscrizione nelle graduatorie di istituto il Ministero ha dato facoltà di scegliere un tot di scuole per la scuola di infanzia e primaria e un tot per la scuola secondaria. Chi partecipava per tutti gli ordini di scuola ha avuto a disposizione molte possibilità in relazione al numero di scuole esistenti nella provincia scelta, e probabilmente avrà fatto o una selezione delle scuole da inserire o una selezione delle classi di concorso da privilegiare per avere una supplenza.

Al contrario, chi concorreva per un’unica classe di concorso e magari per una classe di concorso presente in pochi istituti, si ritrovava con poche scuole da inserire e molti spazi a disposizione. Questi ultimi potevano essere sfruttati per inserire anche scuole in cui la classe di concorso considerata non è presente. Non c’era infatti alcun divieto in questo senso. Lo si fa appunto per concorrere alle supplenze su sostegno nel momento in cui si rende necessario incrociare le graduatorie. La classe di concorso infatti non è presente quest’anno nell’offerta formativa ma potrebbe esserlo nei prossimi anni, pertanto le segreterie devono compilare le graduatorie per tutte le richieste ricevute, al di là delle classi di concorso effettivamente presenti in istituto.

ads ads