Passaggio di ruolo e indicazioni di preferenze provinciali e interprovinciali

Carlottasono una docente di ruolo nella secondaria di I grado, titolare su scuola. Con la prossima mobilità vorrei chiedere passaggio di ruolo alla secondaria di II grado, avendone i requisiti (anno di prova alle medie superato e possesso dell’abilitazione per la classe di concorso che mi interessa). Le chiedo: – tra le 5 scuole di destinazione (non vorrei perdere la titolarità su scuola) per il passaggio, posso indicarne 4 della mia provincia e una di altra provincia? o devo presentare domande diverse? – in che fase delle operazioni della mobilità viene valutata la domanda per il passaggio di ruolo interprovinciale? – dovessi ottenere passaggio interprovinciale, l’anno successivo all’immissione potrei chiedere assegnazione provvisoria sulla mia provincia e/o trasferimento, avendo figli minori di 6 anni?Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima  Carlotta,

il passaggio di ruolo è una domanda a sé nella quale potrai esprimere fino a 15 preferenze di cui 5 scuole.

Non c’è nessun vincolo in ordine alle preferenze interprovinciali, pertanto potrai optare come descritto nel quesito, con l’accortezza di indicare prima le scuole di interesse e solo dopo quelle residuali.

Pertanto, se il tuo obiettivo sono prima le 4 scuole della tua provincia le indicherai per prima nella domanda e solo per ultima indicherai quella interprovinciale. Così facendo il sistema vedrà di accontentarti prima nelle 4 scuole dell’attuale provincia e solo se non sarai soddisfatta passerà alla quinta scuola.

Se, al contrario, il tuo interesse è prioritariamente ottenere il passaggio interprovinciale e, in via residuale, quello provinciale allora dovrai indicare come prima preferenza la scuola dell’altra provincia.

Una volta ottenuto il passaggio potrai chiedere trasferimento e assegnazione, anche se per tali movimenti è meglio aspettare i prossimi CCNI.

ads ads