Trasferimento interprovinciale: nella domanda è possibile esprimere anche una sola preferenza territoriale

Paola – Sono una docente di ruolo dal 1991. Sono titolare in un I.C. della mia città da 4 anni. Desidererei trasferirmi in un comune montano di un’altra regione e mi chiedo se sia possibile esprimere una sola preferenza, cioè per quell’I.C. o nulla. Nel caso (molto probabile) in cui la domanda non venisse accettata, rimarrei titolare nella vecchia scuola o finirei nell’ambito di appartenenza della stessa? Vi saluto e resto in attesa di una vostra cortese risposta.

Giovanna Onnis –  Gentilissima Paola,

il movimento che ti interessa è un trasferimento interprovinciale che viene disposto dopo i trasferimenti provinciali secondo precise aliquote indicate nel CCNI.

Per il prossimo anno sono state, infatti, confermate le percentuali valide nel corrente anno scolastico e ai trasferimenti interprovinciali è destinato il 30% delle disponibilità determinate al termine dei trasferimenti provinciali.

Potrai presentare domanda di trasferimento in altra regione, esprimendo anche una sola preferenza per l’unico IC di tuo interesse. Se non otterrai il movimento richiesto rimarrai nella scuola di attuale titolarità senza alcun movimento d’ufficio e senza essere coinvolta negli ambiti territoriali

ads