Il docente in regime di part time non può svolgere attività di insegnamento aventi carattere continuativo

Chiara – Buonasera Sono un’insegnante a tempo indeterminato in regime part-time 20/24 di Scuola Primaria. Nonostante sia PART-TIME sono impegnata nel mio istituto in 2 commissioni (continuità, Pof ), sono un membro del team digitale, senza però essere l’animatore, e ho svolto lo scorso anno 6 ore di alfabetizzazione per alunni stranieri come da progetto d’istituto. Quest’anno però da alcuni colleghi mi viene fatta pressione perché io non svolga alcun incarico, data la mia condizione PART TIME. Ho riletto più articoli che riguardano il part time, ma io non riesco a trovare nessun impedimento a queste mie mansioni, se non quelle relative ad ore d’ insegnamento aggiuntivo continuativo, che però io non svolgo.  Vi chiedo quindi di esplicitarmi se sono in difetto rispetto al mio ruolo, oppure posso continuare a svolgere queste mansioni. Con gratitudine vi porgo i miei saluti

Paolo Pizzo – Gentilissima Chiara,

l’art 39 comma 8 dell’attuale CCNL scuola dispone:

il personale con rapporto di lavoro a tempo parziale è escluso dalle attività aggiuntive di insegnamento aventi carattere continuativo; né può fruire di benefici che comunque comportino riduzioni dell’orario di lavoro, salvo quelle previste dalla legge.

A mio avviso le attività che svolgi non hanno il carattere della continuità (a meno che, per quanto riguarda le 6 ore, non erano un impegno per tutto l’anno).

Pertanto, sono compatibili con il regime di part time.

 

ads ads