Graduatorie III fascia ATA: contratto al 30 giugno o 31 agosto? Dipende dalla “natura del posto”

Paola – Buongiorno, Sono una coll.scolastica a tempo determinato ,per il momento in terza fascia. In sede di convocazione ho preso servizio in una scuola primaria a 36 ore settimanali ed essendo una piccola scuola, ci sono solo io come collaboratrice scolastica.Il collega che sono andata a sostituire ha ottenuto trasferimento in altra scuola.La mia domanda è questa: la segreteria mi ha detto che non sa ancora se mi spetta contratto al 30/06 o al 31/08 visto che per legge non si può lavorare soli all’Interno dell’edificio, a giugno al termine delle lezioni, non potrei di fatto eseguire le mie mansioni. In questi casi come si procede?Grazie

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Paola, la definizione del contratto al 30.06 o al 31.08 dipende esclusivamente dalla “natura” del posto che si occupa.

In seguito al trasferimento del collega, il suo posto risulta essere privo di titolare e pertanto “vacante e disponibile”.

I posti “vacanti e disponibili” del personale ATA non possono essere stipulati fino al 30 giugno, ma devono essere sottoscritti fino al 31 agosto.

La Corte di Appello di Firenze (sentenza n. 1222/09), ha stabilito che sui posti “vacanti e disponibili” devono essere stipulati contratti fino al 31 agosto, indipendentemente dal fatto che l’individuazione avvenga da graduatorie di istituto, anziché da graduatorie provinciali, se le suddette risultano esaurite (art. 4 ed 11 della L. 124/99).

Pertanto è la NATURA del posto che definisce la durata del contratto e non il tipo di graduatoria da cui il Dirigente Scolastico identifica l’aspirante.

ads ads