Graduatorie III fascia ATA: il servizio prestato dal 31 ottobre 2017 potrà essere valutato nel 2021

Cristiano – Ciao Lalla, mi chiamo Cristiano. Sono iscritto nelle graduatorie di terza fascia del personale Ata dal 2014 e, da settembre di quest’anno, mi sono state assegnati alcuni incarichi di supplenza.

La mia domanda è la seguente: dal momento che a ottobre 2017 ho presentato domanda di aggiornamento, le supplenze che svolgerò da qui a giugno prossimo, con il relativo punteggio maturato, potranno valere per il nuovo triennio? Ci verrà data la possibilità di aggiornare le domande integrando il punteggio maturato nell’A.S. 2017/2018? Oppure questo punteggio potrà essere vantato soltanto a partire dal prossimo triennio, 2021/2024?

Spero di essere stato sufficientemente chiaro.

Grazie a voi per il vostro prezioso servizio.

Saluti

di Giovanni Calandrino – Gentile Cristiano, l’art. 4 del D.M. 640/2017 ha stabilito come termine ultimo di presentazione delle domande di inserimento, di conferma, di aggiornamento, di depennamento il 30 ottobre 2017. Pertanto tutti i titoli valutabili devono essere maturati entro tale data ai sensi delle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia del personale ATA per il TRIENNIO 2017/20 (prorogate all’A.S. 2020-21 decreto 947/2017).

Dunque il servizio prestato dal 31 ottobre 2017 potrà essere correttamente valutato solamente nel nuovo triennio di validità e non in quest’ultimo. Infatti riaprire la valutazione del suddetto servizio significherebbe bandire un vero e proprio nuovo aggiornamento della procedura concorsuale già in corso, con effetti disastrosi nella tempistica già collassata.

La proroga delle graduatorie del 2014/17 non ha modificato nulla circa il bando per la III fascia ATA, le domande ormai sono state presentate e non verranno modificate.

ads ads