Docente titolare su cattedra orario esterna: ha diritto ad essere assorbita su cattedra interna che si libera per pensionamento

Docente –  Sono una docente di tecnologia della scuola secondaria di primo grado, assunta a tempo indeterminato con una cattedra spezzata su due scuole. Quest’anno una mia collega, che insegna sulla mia scuola di titolarità con una cattedra interna, ha fatto domanda di pensionamento. Volevo sapere se la sua cattedra interna, nel prossimo anno scolastico, passa direttamente a me (siamo solo noi due sulla scuola di titolarità) o se devo fare una domanda, una segnalazione o delle richieste apposite per farmela assegnare o ancora se è possibile che il suo posto venga messo a disposizione e conferito a qualcun altro per la mobilità. Ringrazio anticipatamente per la disponibilità. Cordiali saluti

Giovanna Onnis – Gentilissima professoressa,

la cattedra che si libera in seguito al pensionamento della tua collega ti consente, come docente titolare su una cattedra orario esterna (COE), di essere assorbita nella scuola con l’assegnazione della cattedra interna (COI).

Come chiarisce l’art.11 comma 2 del CCNI, infatti, “Il docente titolare su cattedra articolata su scuole diverse, ove nella prima delle scuole si liberi una cattedra, sarà automaticamente assegnato su questa ultima cattedra.

Tale operazione, come esplicitato nel comma 3, avverrà a condizione che la cattedra, prevista nell’organico, sia priva di titolare, come risulta nel tuo caso poiché l’attuale titolare libera la cattedra per il prossimo anno in seguito a pensionamento.

Si tratta di una procedura automatica per la quale, come prevede la normativa citata, non devi presentare alcuna richiesta e non sono necessari ulteriori provvedimenti da parte dell’ufficio territorialmente competente in quanto la tua titolarità non sarà modificata e rimarrà sempre nella scuola che risulta la sede principale della tua attuale cattedra orario esterna

ads ads