Scrutini intermedi: le riunioni non rientrano nel computo delle 40 ore, in quanto è attività obbligatoria per tutti i docenti

Denise – In merito agli scrutini di fine quadrimestre, chiedo se la normativa preveda che gli insegnanti debbano presenziare per un’intera ora in ognuna delle classi in cui presta servizio. Nel mio caso di insegnante specialista di inglese, dovrei essere presente agli scrutini per un totale di nove ore (una per classe). Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Denise,

nel corso degli scrutini, sia intermedi che finali, il consiglio di classe deve essere riunito nella sua interezza e i docenti  eventualmente assenti devono essere sostituiti.

Come abbiamo sottolineato nel nostro articolo, che ti invito a leggere, “Il consiglio di classe riunito per lo scrutinio, intermedio e finale, è un organo collegiale giudicante perfetto che esige la presenza di tutti i suoi componenti per la validità delle deliberazioni da assumere. Deve quindi operare con la partecipazione di tutti i suoi componenti.”

Non è possibile, quindi, presenziare allo scrutinio solo per un tempo parziale abbandonando la riunione quando tutte le operazioni legate agli scrutini non sono ancora concluse.

Questa è una regola valida per tutti i docenti della classe a prescindere dal numero di ore settimanali svolte  in classe e dal numero di classi che ha il docente.

La partecipazione agli scrutini, infatti, come chiarisce l’art.29 comma 3 del CCNL , è un obbligo di servizio per il docente, quindi non rientra nel conteggio delle ore (fino a 40 annue) che possono essere destinate alle attività collegiali dei consigli di classe, di interclasse o di intersezione

ads