Mobilità e preferenze territoriali in diverse province: avrà priorità il movimento provinciale o interprovinciale?

Patrizia – Sono un’insegnante di scuola primaria e anche per quest’anno mi ritroverò a fare domanda di trasferimento. Volevo porre le seguenti due domande:

1- Se chiedo contemporaneamente trasferimento provinciale e interprovinciale quale dei due ha priorità se li ottengo entrambi?

2- Posso richiedere passaggio di ruolo in una provincia e naturalmente non usufruire del punteggio per il ricongiungimento ai figli (sono divorziata) e trasferimento interprovinciale nella provincia in cui risiedono i miei figli?

Giovanna Onnis – Gentilissima Patrizia,

non esiste alcune distinzione fra domanda di trasferimento provinciale o interprovinciale in quanto si deve utilizzare un unico modulo do domanda dove esprimere le preferenze anche per province diverse.

Potrai, quindi, chiedere nella stessa domanda sedi della provincia di titolarità e anche sedi ubicate in altra provincia o anche in più province diverse, per un numero complessivo di 15 preferenze delle quali 5 potranno essere specifiche scuole e le restanti ambiti e province.

1- L’ordine con il quale sarà valutata la domanda in relazione alle preferenze espresse dipende esclusivamente da te. Il sistema , infatti, seguirà l’ordine con il quale avrai inserito le preferenze e se avrai inserito per prima preferenze interprovinciali e dopo quelle provinciali, il sistema valuterà queste ultime soltanto se non potrai essere soddisfatto in quelle interprovinciali che per te risultano prioritarie, e viceversa. Non esiste, quindi, la possibilità che tu possa ottenere contemporaneamente sia il trasferimento provinciale che quello interprovinciale

2 –  La risposta è affermativa. Puoi , quindi, chiedere contemporaneamente sia passaggio di ruolo  che trasferimento interprovinciale

 

ads ads